Seguici su

Cerca nel sito

Gran colpo per L’Isola, arriva Tadeu Veronesi

Per l'Under 21, invece, new entry con Ferretti e Zangari

Più informazioni su

Il Faro on line – Implacabile sotto porta, incontenibile nell’uno contro uno. Una freccia nell’arco di Lattanzi. Tadeu Veronesi, carioca tutto samba e velocità, è stato presentato questa mattina. Risolto consensualmente il contratto con il Ferentino, sono bastati cinque minuti per convincerlo. “Volevo un progetto ambizioso che puntasse al vertice. L’Isola era quello che sognavo”. Poche parole, quelle giuste per far capire di che pasta è fatto. Un vincente. Uno da serie A. La società? “Ha obiettivi ambiziosi, vuole primeggiare. E io con lei. Voglio arrivare primo in campionato e giocare in B. Voglio dare il mio contributo. La squadra è fortissima. Ci sono giocatori importanti. Una bella sfida” ha detto.

CHI È TADEU VERONESI. Dodici anni da pivot di movimento in A. mica uno scherzo. Un giocatore capace di colpirti ovunque, in qualsiasi momento. Quanto mette la freccia, stargli dietro è un impresa. “Può ricoprire ogni ruolo – sottolinea Segantini -. È un fuoriclasse vero, veloce, che sa creare superiorità”. Un acquisto in prospettiva. “Siamo una squadra competitiva, c’è stata l’occasione e non ce la siamo fatta sfuggire. Andrà via qualcuno? Assolutamente no. La squadra rimane così com’è. Nessun nuovo acquisto, nessuna cessione prevista” ammette il diesse. Qualche voce però c’è stata: “Le solite persone che tentano di trattare un giocatore senza parlare con la società di appartenenza – minimizza -. Un comportamento scorretto che non ha pagato”. Veronesi già in campo sabato contro l’Arci Tivoli? “Sarà a disposizione del mister. Se giocherà lo deciderà Lattanzi”.

L’UNDER DI SANNINO. Reduce dal double in campionato (8-1 l’under 21 contro l’Atletico Civitavecchia e il 6-1 della juniores contro il Cccp) ma con la tegola Fiorito tra capo e collo (gesso al polso per il baby fenomeno dell’Isola), Sannino ha presentato ieri i due nuovi: Alessio Zangari e Daniele Ferretti. Il primo dal Morandi Calcio, un universale bravo tecnicamente e capace di saltare l’uomo. Ex Finplanet Fiumicino l’altro, un laterale offensivo che vede la porta. “Sono due ottimi acquisti – ammette Sannino – possono darci una grande mano”.

Più informazioni su