Seguici su

Cerca nel sito

Poste, al via la riscossione delle rate scolastiche

Un accordo stipulato tra l'amministrazione comunale e le Poste italiane

Più informazioni su

Il Faro on line – Il Comune di Anzio e le Poste Italiane hanno sottoscritto l’accordo per l’attivazione del progetto “RiscoScuola per Anzio”. In base all’accordo stipulato l’Amministrazione Comunale ha affidato a Poste Italiane la riscossione delle rate per i servizi di refezione scolastica e di ScuolaBus.

Tramite RiscoScuola Poste gestirà non solo la fase di invio ai nuclei familiari della modulistica alle singole famiglie interessate, ma anche la riscossione delle somme dovute per il servizio mensa e per il trasporto scolastico.

I genitori riceveranno per posta i bollettini postali già compilati in ogni singola parte e potranno pagare i contributi per i servizi presso qualsiasi ufficio postale, ma anche direttamente da casa, attraverso internet, utilizzando le carte Postepay, bancomat e di credito, oltre che tramite bonifico on-line.

Poste Italiane fornirà periodicamente e sistematicamente rendiconto dell’attività svolta, inviando all’Amministrazione Comunale gli elenchi informatici dettagliati sui contribuenti paganti e su quanti eventualmente non hanno rispettato le scadenze, che riceveranno immediatamente un sollecito di pagamento.

Con RiscoScuola viene quindi affidata a Poste Italiane la gestione delle comunicazioni e dei pagamenti di questi importanti ambiti di politica sociale, permettendo al comune di ottimizzare l’impiego delle risorse e portando beneficio alle entrate, grazie al maggiore controllo sui flussi di cassa e sui morosi. Il Comune avrà piena e puntuale visione dell’andamento del servizio tramite un cruscotto web presso i suoi uffici.

Più informazioni su