Seguici su

Cerca nel sito

“Sociale, i risultati sono frutto della buona gestione economica”

L’assessore ai Servizi sociali esprime alcune considerazioni sull'assestamento di Bilancio

Più informazioni su

Il Faro on line – L’assessore ai servizi sociali ed alla scuola Salvatore Di Ciaccio esprime alcune considerazioni circa le ultime dichiarazioni del consigliere Pd Pina Rosato sull’assestamento di bilancio.
“Ho più volte evidenziato come l’Amministrazione Raimondi abbia sostenuto il mondo della scuola, dell’assistenza al disagio e per i servizi sociali in generale. Questo impegno si è concretizzato attraverso finanziamenti reali per circa 13mila euro per ogni istituto scolastico, attraverso l’ampliamento del numero dei bambini che l’asilo nido può accogliere e attraverso finanziamenti stanziati per l’edilizia scolastica (750mila euro) ma purtroppo ancora non erogati dal ministero competente, solo per citarne alcuni. Lo stesso si può dire per la terza età e le famiglie: dal nuovo centro anziani a Serapo a tutto il settore dell’assistenza domiciliare e dei ricoveri in residenze sanitarie per gli anziani non autosufficienti, ai servizi per i diversamente abili sia in ambito scolastico sia per il centro diurno. Gli uffici del quinto settore lavorano a pieno ritmo anche sul versante delle risposte alle condizioni di disagio con un front office operativo in grado di dare risposte pronte ed efficaci ai bisogni delle fasce deboli – spiega l’Assessore Di Ciaccio – Inoltre, cerchiamo nell’ambito delle competenze di un Comune di attivare percorsi di avvicinamento al mondo del lavoro per i giovani con il servizio civile, il bando per il marketing territoriale, gli stage ed i tirocini pratici. Accanto a ciò sosteniamo le varie attività associative con un attivo percorso di informazione e sostegno amministrativo, oltre che con contributi erogati in modo assolutamente lineare e trasparente”.

“Evidentemente i buoni ed effettivi risultati che l’Amministrazione sta ottenendo in questo delicato settore stanno creando qualche disagio di natura politico-elettorale ad un consigliere che si professa di centrosinistra. Ed infatti, in piena crisi di identità politica, si è ritrovata ad appoggiare un emendamento dell’opposizione di centrodestra, peraltro bocciato, che destinava risorse alle attività pastorali delle parrocchie di Gaeta. Ma anche in questo campo il Comune interviene attraverso tanti interventi, economici e non, per favorire momenti di aggregazione importanti per tanti cittadini che dedicano il loro tempo per gli altri – aggiunge Di Ciaccio – Purtroppo, qualche volta l’impegno del Comune non viene considerato da qualche parrocchia che al contrario ritiene spesso scontato il grosso impiego di uomini e mezzi comunali, palchi, vigili, ed anche soldi, per far fronte alle varie iniziative religiose. Infine, è bene ricordare che le istituzioni, e quindi anche i Comuni, sono laiche e non confessionali: le parrocchie e gli enti religiosi hanno i propri canali di finanziamento per le opere pastorali che, in fin dei conti, sono parte integrante della missione della Chiesa. Come si può notare, quindi, non si parla assolutamente di tagli ai servizi socio-assistenziali ma di una gestione economica caratterizzata dall’assenza di sprechi e di aumenti di tariffe che questa Amministrazione è riuscita a mettere in pratica. Tutto il resto sono solo chiacchiere ed illazioni prive di fondamento”.

Più informazioni su