Seguici su

Cerca nel sito

Convincente affermazione dell’Anziolavinio a Pomigliano

Espugnato il “Gobbato” con un netto 3 a 0

Più informazioni su

Il Faro on line – La squadra del presidente Franco Rizzaro, con l’innesto dal primo minuto dei nuovi arrivi Colantoni e Agate, espugna il “Gobbato” con un netto 3 a 0. Le reti del successo portano la firma dei due attaccanti, Michele Gallaccio autore di una doppietta e Laurent Amassoka.
La formazione campana tra assenze e giocatori lasciati andar via è costretta a schierare dall’inizio sei giocatori di Lega, tra cui tre ’93. Mister Lanza opta per Pinti tra i pali con i due nuovi acquisti schierati dal 1’, Colantoni nel ruolo di terzino sinistro e Agate esterno alto a destra.
La prima azione pericolosa della gara è degli anziati che approfittando di un’ingenuità del portiere avversario provano con Gallaccio dal limite ma D’Agostino blocca. Al 18’ si sblocca il risultato. Girometta se ne va sulla fascia destra, cross al centro e sul secondo palo Gallaccio non ha problemi a battere il portiere avversario. Quattro minuto dopo Amassoka verticalizza per Gallaccio, destro alto. Al 40’ si fanno pericolosi i padroni di casa con un sinistro dal limite di Auricchio bloccato a terra da Pinti. Al 42’ raddoppio dell’Anziolavinio. Questa volta l’azione parte dalla sinistra, Gallaccio lancia in profondità Colantoni, cross al centro e Amassoka si fa trovare pronto e di sinistro supera D’Agostino. Prima del riposo al 44’ brividi per la difesa anziate quando Guida tocca di testa e la palla viene respinta dal palo.
Nella ripresa i padroni di casa si spingono in avanti con l’ingresso di Guadagno ma lasciano il contropiede agli anziati. Al 5’ ci prova Trippa da fuori area ma il suo sinistro è parato da D’Agostino. Nel giro di due minuti, 11’ e 12’, ci prova Guadagno di sinistro ma in entrambi i casi la palla termina alta. Al 19’ Pinti blocca la punizione di Cardore. Al 23’ contropiede dell’Anziolavino, Gallaccio arriva da solo davanti al portiere, destro e il pallone termina di poco a lato. Due minuti più tardi si ripete la stessa azione ma questa volta Gallaccio beffa il portiere avversario con un pallonetto e di fatto chiude la gara. Al 32’ ancora Guadagno pericoloso ma il suo sinistro in area di rigore termina alto. Due minuti dopo Pinti respinge in corner la punizione pericolosa di Cardore. Al 36’ il neo entrato Cardoni ci prova con un destro dal limite ma il pallone termina alto. Un minuto dopo tiro velleitario di Cardore da trenta metri con la sfera che termina abbondantemente alta. Si chiude l’incontro con la contestazione dei tifosi di casa verso l’allenatore Farris e gli applausi dei campani all’Anziolavinio.
 
Pomigliano: D’Agostino, Lomasto, Loreto, Cardore, D’Auria, Scognamiglio, Puccinelli (1’st Guadagno), Gasparini, Auricchio, Sorrentino (36’st Ferraro), Muro. A disp. Di Maio, Lenci, Rega, Cantone, Ramora. All. Farris.
Anziolavinio: Pinti, Girometta, Colantoni, Martelli, Pannozzo (30’st Peri), Fioravanti, Agate (8’st Cardoni), Guida, Gallaccio (33’st Antonelli), Amassoka, Trippa. A disp. Rizzaro, Succi, Tornesi, Vanzari. All. Lanza.
Arbitro: sig. Pagliardini di Arezzo (Pugi e Foglini).
Reti: 18’pt Gallaccio, 42’pt Amassoka, 25’st Gallaccio.
Note: ammoniti D’Auria, Auricchio, Scognamiglio, Sorrentino, Pannozzo, Martelli.

visita il sito www.asdanziolavinio.it

Più informazioni su