Seguici su

Cerca nel sito

Il Latina pareggia 2-2 contro il Piacenza

Buona prova per i ragazzi allenati da mister Ghirotto

Più informazioni su

Il Faro on line – Il Latina parte forte e già al 1’ si rende pericoloso sul versante sinistro con Maggiolini: l’esterno nerazzurro mette in area avversaria un cross basso molto invitante sul quale Babù arriva con un attimo di ritardo. Passano 30 secondi e ci prova Fossati dalla distanza con un fendente che viene deviato in angolo da Bertoncini: dalla bandierina Giannusa tocca corto per Maggiolini, il cross del numero 3 è perfetto, Cafiero anticipa tutti, stacca altissimo e firma l’1-0. Il vantaggio non placa la furia nerazzurra: al 7’ Babù alza sopra la traversa da 20 metri. I padroni di casa controllano senza problemi, tengono costantemente il possesso palla e quando scocca il 20’ non si registrano azioni degne di nota da parte degli ospiti. Al 22’, poi, arriva il raddoppio nerazzurro: Carta, servito da un intelligente invito di Babù, si sgancia sulla destra e crossa in area, Visconti ci mette un braccio e l’arbitro fischia il calcio di rigore che Berardo trasforma con un delizioso cucchiaio.

Il Latina è padrone del campo e al 31’ Monaco effettua la prima sostituzione della gara: fuori Visconti, dentro Pani. La musica, però, non cambia, e un minuto dopo è ancora Latina: grande giocata di Babù che innesca Carta, il baby sardo guadagna il fondo e serve un assist d’oro a Bernardo, ma il sinistro dell’attaccante di Erice termina di un soffio a lato. Al Francioni va in scena un monologo nerazzurro: sia in mediana che sulle corsie laterali i pontini dominano senza che il Piacenza provi la minima reazione. Al 45’, però, i nerazzurri si rilassano in attesa del riposo e concedono via libera a Guzman sulla sinistra: il cross è preciso, Guerra incorna bene, infila l’incolpevole Martinuzzi e accorcia le distanze.  Al riposo si va con il Latina avanti 2-1.

Anche nella ripresa il Latina parte forte e si rende pericoloso due volte in 60 secondi: prima con Fossati direttamente da calcio di punizione (la palla termina di poco alta), poi con Bernardo che, servito da Merito, con un piattone dall’interno dell’area centra il palo a Cassano battuto. Al 5’ ancora nerazzurri in evidenza con Babù che lascia sul posto Avogadri e serve Giannusa: sul sinistro del numero 10 siciliano è attento Cassano. Al 7’ secondo cambio per Monaco: al posto di Foglia entra Lisi. All’8’ la palla buona capita ancora sui piedi di Bernardo, ma stavolta l’attaccante è sfortunato: proprio al momento di battere a rete, da ottima posizione, scivola e il gioco riprende con una rimessa in favore degli ospiti. Sul ribaltamento di fronte è bravo Cafiero: il centrale ci mette una pezza sul destro di Guerra, e il Latina si salva in angolo.

Al 15’ arriva il primo cambio di Ghirotto: il tecnico del capoluogo richiama Babù e getta nella mischia Ancora. Il Piacenza prende coraggio e cerca di guadagnare metri in mezzo al campo: in due occasioni ci prova Guerra e in entrambi i casi trova sulla sua strada un attento Martinuzzi. Al 27’, però, il portiere del Latina non può nulla sul destro dal limite di Lisi: il numero 17 ospite pesca il sette il firma il 2-2. Le squadre si allungano e la gara resta avvincente. Ghirotto manda in campo anche il baby Violante, all’esordio in prima squadra, che entra al posto di Bernardo. I nerazzurri provano l’arrembaggio finale ma peccano di lucidità al momento dell’ultimo passaggio e al 44’, quando il Piacenza riesce a sbrogliare una mischia furibonda davanti a Cassano. Al 45’ ci prova Merito, ma il suo colpo di testa termina sopra la traversa. Dopo 2’ di recupero al Francioni finisce 2-2.

LATINA-PIACENZA 2-2

Latina: Martinuzzi, Carta, Maggiolini, Fossati, Cafiero, Gasperini, Babù (15’ st Ancora), Matute, Bernardo (38’ st Violante), Giannusa, Merito. A disp.: Costantino, Toninelli, Agius, Ricciardi, Pagliaroli. All.: Ghirotto

Piacenza: Cassano, Avogadri, Calderoni, Di Bella, Bertoncini, Visconti (31’ Pani), Marchi, Parola, Guerra, Guzman, Foglia (7’ st Lisi). A disp.: Maggio, Esposito, Dragoni, Palermo, Volpe. All.: Monaco

Arbitro: Ceccarelli di Terni. Assistenti: Fraschetti di Perugia e Di Lorenzo di Prato

Marcatori: 2’ Cafiero, 22’ Bernardo (rig.), 45’ Guerra, 27’ st Lisi,

Note – Ammoniti: Visconti, Merito, Di Bella, Gasperini, Bertoncini

Più informazioni su