Seguici su

Cerca nel sito

Eternit in strada, la protesta dei cittadini

Stefano Cocco (Cdq Fiumara Grande): "Il nostro quartiere è stanco di fare da discarica per rifiuti tossici"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Ancora una volta siamo costretti a denunciare un nuovo deposito di materiale altamente tossico: l’eternit”. E’ quanto dichiara il presidente del CDQ Fiumara Grande Stefano Cocco che afferma: “Sembra che questo stillicidio non abbia fine. Favoriti dal buio della notte e dalla strada senza alcuna illuminazione, questi delinquenti, perché è l’unico aggettivo che ci viene per definirli,  continuano a scaricare su via del Faro all’altezza del locale “sotto le stelle” materiale pericoloso per la comunità. Il nostro quartiere è stanco di fare da discarica per rifiuti tossici”.

“Non sappiamo cosa altro tentare perseguendo le vie della civile protesta. – prosegue Cocco –  Quello che è certo è che vanno presi provvedimenti urgenti ed efficaci. Non basta rimuovere i rifiuti una tantum, tra le altre cose a pagare siamo tutti noi  cittadini. E’ bene sapere infatti che per ogni rimozione di questo genere di materiali, l’amministrazione deve appaltare il lavoro ad una ditta esterna specializzata, con costi elevatissimi. Ci chiediamo se non sarebbe più economico istallare una telecamera e poter così perseguire e denunciare questi vandali. Anche se, in via prioritaria, basterebbe dotare di illuminazione via del Faro. Immaginiamo che in attesa della realizzazione del porto turistico si attenda che ‘qualcuno’, prima o dopo, si accolli l’onere della spesa per la illuminazione di via del Faro. Non è certo pensabile – termina  Cocco – che una strada, così vicina al ‘gioiello’ del Mediterraneo, possa rimanere al buio. Intanto però è necessario agire, prima che qualcuno, dissennatamente, decida di farsi giustizia da sé”.

Più informazioni su