Seguici su

Cerca nel sito

“Igenio”, il 12 dicembre primo incontro Comune-cittadini

Al via il 9 gennaio la raccolta differenziata intelligente al centro storico

Più informazioni su

Il Faro on line – Dal 9 gennaio parte la raccolta differenziata al centro storico di Tarquinia attraverso Igenio, il mezzo mobile che consente il conferimento intelligente dei rifiuti. Nell’attesa, il Comune di Tarquinia ha organizzato due incontri pubblici per presentare il nuovo sistema di raccolta: il 12 dicembre è il primo, e si terrà presso la Sala Consigliare del Palazzo Comunale alle 17.30, mentre il prossimo sarà il 5 gennaio 2012. Il Sindaco Mauro Mazzola, l’Assessore all’Ambiente Sandro Celli, i funzionari della ditta Lanzi e della Aimeri saranno presenti per illustrare agli abitanti del centro storico di Tarquinia come si svolgerà il servizio di raccolta differenziata e dare delucidazioni in proposito ai cittadini. Igenio è una struttura mobile, personalizzata con le immagini di Tarquinia, composta da cinque vasche per il conferimento dei rifiuti differenziati più due per la raccolta dell’olio vegetale e delle batterie esauste, tutte apribili con una chiavetta microchip personale.

Mentre dal 12 al 16 dicembre dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18 e sabato 17 dicembre dalle 10 alle 13 verrà istituito in via Felice Cavallotti 2 l’Ufficio apposito dove potrà essere ritirata la chiavetta personale elettronica indispensabile al funzionamento di Igenio, che verrà fornita agli abitanti del centro storico intestatari TIA muniti di documento d’identità e bollettino di pagamento della tassa sui rifiuti, insieme a un sottolavello gratuito, una fornitura di sacchi biodegradabili utili alla raccolta dell’umido e un vademecum informativo completo. Igenio resterà parcheggiato davanti all’Ufficio predisposto dal 12 al 17 dicembre, per dare modo ai cittadini di entrare in contatto con il mezzo e provarlo, cogliendo l’occasione per chiarire dubbi sul suo funzionamento. “E’ fondamentale che tutti partecipino alla riunione – dichiara l’Assessore all’Ambiente Sandro Celli – differenziare non è soltanto un dovere, ma un’esigenza”. Mentre sulla scelta di utilizzare Igenio al centro storico spiega: “E’ la soluzione più coerente con la nostra realtà urbana perché consente di conferire facilmente i rifiuti senza offendere il paesaggio circostante”.

Più informazioni su