Seguici su

Cerca nel sito

Nuovo stadio. La maggioranza: “L’ostruzionismo dell’opposizione”

"I lavori non sono fermi e non esiste alcun rischio di esondazioni o alluvioni"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Contrariamente a quanto dichiarano per evidenti motivi di campagna elettorale alcuni esponenti dell’opposizione – ha proseguito Ascani – non esistono soste o fermi nella esecuzione dei lavori che saranno completati entro l’estate e permetteranno ai cittadini di avere un moderno e funzionale campo di calcio, dotato di strutture sportive a disposizione della collettività. I lavori continuano per tutte le zone a terra considerato che i problemi si pongono solo per le tribune che si sviluppano in altezza. E’ totalmente infondata l’ipotesi che il campo sia a rischio allagamenti dato che sono stati effettuati tutti i controllo idrogeologici da parte delle autorità preposte e l’impianto è alla stessa altezza del Poliambulatorio e delle attività dell’area artigianale che ci sembra non siano mai state inondante dall’acqua del fosso e dalle piogge copiose. Peraltro, nessun esponente dell’opposizione ha mai proposto altre aree del territorio di Ladispoli dove costruire il nuovo stadio, a conferma che ci sono consiglieri che in questa occasione sanno solo criticare e non proporre. L’impianto avrà anche i parcheggi necessari e quindi siamo di fronte a polemiche strumentali da mera campagna elettorale. Oltretutto, il giorno della votazione in Consiglio comunale sulla delibera di variante urbanistica per la realizzazione del nuovo stadio, il 31 marzo 2008, l’atto fu approvato all’unanimità con il voto anche delle opposizioni”.

In merito alle osservazioni sui problemi che la tribuna del campo di calcio creerebbe al cono di volo delle eliambulanze per atterrare nel vicino Pronto soccorso, il sindaco Paliotta ha svelato alcuni aspetti della vicenda. “Fermo restando che stiamo studiando tutte le soluzioni possibili per garantire un sereno atterraggio degli elicotteri del 118 – ha spiegato Paliotta – ricordiamo che nessuno ha mai notificato al comune quale fosse il cono di atterraggio che solo per un caso coincide con le tribune: comunque ogni servitù andava precedentemente concordata. Stiamo lavorando per risolvere il problema e quindi invitiamo i consiglieri di opposizione a non diffondere allarmismo in una vicenda storica per Ladispoli che avrà a disposizione un nuovo impianto sportivo. Inoltre, potremo eliminare il vecchio campo Marescotti e liberare una vasta area per parcheggi al quartiere Campo sportivo, dando anche ai cittadini una piazza ed una zona verde”.

Più informazioni su