Seguici su

Cerca nel sito

Grande badminton al PalaFijlkam

Allegrini si ferma ai quarti dopo una prova da incorniciare. Domani le finali Abian – Ville Lang e Jie Yao - Nedelcheva

Più informazioni su

Il Faro on line – Al PalaFijlkam di Ostia: si sono infatti svolti i quarti di finale e le semifinali degli Italian International, il torneo di badminton di più alto valore in Europa.

E’ stato da incorniciare l’incontro di Agnese Allegrini (classe 1982 e 41^ nel ranking mondiale), nei quarti del singolo femminile, nonostante l’azzurra abbia ceduto all’avversaria per due set a zero.
Agnese ha affrontato la bulgara Petya Nedelcheva, prima testa di serie del singolo femminile e favorita per la vittoria finale del torneo.

La Nedelcheva (classe 1983 e 19^ nel ranking mondiale) ha dovuto sudare più di quanto aveva previsto per ottenere la qualificazione alle semifinali. Dopo 46 minuti di gioco la bulgara ha potuto chiudere l’incontro con il punteggio di 21-16, 21-18.

L’incontro ha visto Allegrini reggere costantemente il confronto, non mollando mai la presa, in particolare nel secondo set.

L’atleta romana non si è mai fatta distaccare, restando addirittura in vantaggio per buona parte del secondo set, dove ha regalato una prova di altissimo valore.

E’ soddisfatta, l’azzurra, al termine dell’incontro, nonostante la sconfitta: “e’ stata la prima volta che ho giocato con una delle più forti giocatrici al mondo riuscendo sempre a tenerle testa. Nel secondo set c’è stato qualche episodio non proprio fortunato per me, ero vicinissima alla conquista del set. In ogni caso sono soddisfatta, ho giocato molto bene: è stato bello giocare contro una delle più forti del mondo e non vedere la differenza, per vincere la mia avversaria ha dovuto dare il 100%”.

Domani nella finale femminile l’olandese Jie Yao (20^ nel ranking mondiale), incontrerà la Nedelcheva.

In semifinale oggi l’olandese ha sconfitto la russa Anastasia Prokopenko (38^ nel ranking) per 21-18 e 21-10. Mentre la bulgara si è imposta sulla taiwanese Hsiao Ma Pai (28^ nel ranking mondiale) con il punteggio di 26-24 e  21-19. 

Per il titolo maschile il finlandese Ville Lang (46° nel ranking mondiale) sfiderà lo spagnolo Pablo Abian (22° nel ranking mondiale).

Nella prima semifinale Abian ha sconfitto in un derby iberico l’altro spagnolo Ernesto Velazquez (21-6, 21-13). Nella seconda, in un incontro spettacolare, l’indonesiano Tommy Sugiarto (18° nel ranking mondiale e prima testa di serie), è stato eliminato dal finlandese al terzo set con il punteggio di 21-10, 19-21 e 17-21.

Per la cronaca il risultato più inaspettato della giornata è stata l’eliminazione ai quarti della spagnola Carolina Marin (26^ nel ranking mondiale) nel singolo femminile ad opera della russa Anastasia Prokopenko con parziali 14-21, 23-21,18-21. La Marin, finalista nella scorsa edizione, non è riuscita a prendere le misure alla Prokopenko: il valore della russa si è visto in tutta la partita.

La manifestazione è patrocinata dal CONI, dall’Aeronautica Militare, dall’Assessorato alla Cultura, Arte e Sport della Regione Lazio, dalla Provincia di Roma, da Roma Capitale e dal Municipio XIII  di Roma.

Più informazioni su