Seguici su

Cerca nel sito

Torre dei Templari, restauro ok

Conclusi i lavori di manutenzione straordinaria dell’immobile storico

Più informazioni su

Il Faro on line – Restauro ormai completato per la Torre dei Templari nel centro storico di San Felice Circeo. I lavori di manutenzione straordinaria hanno ridato nuova luce all’immobile storico che con la sua imponenza domina la centrale piazza Vittorio Veneto. L’intervento di conservazione, realizzato dall’Impresa Liso Picozza srl di Priverno, ha permesso di ripulire e rinforzare le facciate sui lati di Piazza Lanzuisi e Piazza Vittorio Veneto e di ripristinare il quadrante dell’orologio usurato da tempo. Nelle zone degradate si è intervenuto utilizzando  materiali e tecniche di intervento compatibili a quelli presenti nella torre.
E’ in via di realizzazione, inoltre, l’illuminazione esterna, grazie al posizionamento di proiettori a led che dalla base dell’edificio illumineranno le facciate. La Torre dei Templari fu costruita tra il 1240 e il 1259 circa dai monaci templari durante la loro permanenza sul promontorio. Sulla facciata, ai primi dell’ottocento, il principe Poniatowsky fece installare il caratteristico orologio che precedentemente era situato sul portone d’ingresso del Palazzo baronale. Il quadrante riporta sei numeri e la sola lancetta gira quattro volte nelle ventiquattro ore. L’orologio funzionava fino a una decina d’anni fa, ma con il tempo alcune parti si erano inevitabilmente usurate. Grazie all’intervento di restauro, sono ripulite e ripristinate le parti deteriorate, comprese la lancetta e la campana in ferro, e l’orologio è ritornato in funzione.
“Il recupero di uno dei monumenti simbolici del nostro territorio – hanno detto il Sindaco Vincenzo Cerasoli e il consigliere ai lavori pubblici Monia Di Cosimo – rappresenta un altro tassello importante nel progetto di riqualificazione del centro storico, iniziato qualche anno fa con il restauro del Palazzo baronale e proseguito col rifacimento dell’antica pavimentazione in piazza Veneto e sul Corso Vittorio Emanuele. In questo contesto si inseriscono anche i lavori del Piano Colore che, dopo l’avvenuta selezione delle imprese per l’affidamento degli stessi, sono pronti a partire”.

(Nella foto prima e dopo il restauro)

Più informazioni su