Seguici su

Cerca nel sito

Anziolavinio, terza sconfitta consecutiva

Comincia a preoccupare la classifica dopo il match contro il Fidene

Più informazioni su

Il Faro on line – Comincia a preoccupare la classifica dell’Anziolavinio, che dopo la terza sconfitta consecutiva, rimediata in trasferta contro il Fidene, viene risucchiata in piena zona play-out. Al momento gli anziati occupano la sestultima posizione a pari punti con il Pomigliano. Si chiude male quindi questa prima fase della stagione. Con l’arrivo di mister Lanza la situazione in casa Anziolavinio stava migliorando sensibilmente ma le tre gare perse nelle ultime tre partite hanno fatto precipitare le quotazioni della società cara al presidente Franco Rizzaro.

Al “Salaria Sport Village” mister Lanza si presenta senza capitan Guida, fermo per infortunio, ritrova dal primo minuto l’attaccante Gallaccio, che parte largo a sinistra con Amassoka centrale e Agate a destra. A centrocampo operano Fanelli in posizione centrale, Martelli a destra e Trippa a sinistra, mentre in difesa coppia centrale formata da Fioravanti e Pannozzo, con Girometta e Colantoni sulle fasce e Simone Rizzaro in porta. Sconfitta con polemiche da parte anziate per le decisioni della terna arbitrale. Il primo gol del Fidene con Massella partito in sospetto fuorigioco, tre gol annullati all’Anziolavinio per fuorigioco sullo 0 – 1 e infine l’espulsione di Fioravanti, sono questi gli episodi che non sono andati già agli anziati.

La partita si mette subito in salita per l’Anziolavinio. Al 7’ il Fidene trova il vantaggio. Federici lancia
Massella sulla destra, in sospetta posizione di fuorigioco, cross dal fondo e tocco di destro di De Angelis che batte Rizzaro. Al 9’ diagonale di sinistro di Dominici e palla fuori di poco. Al 13’ annullato per fuorigioco il gol di testa di Trippa, sul cross dalla sinistra di Colantoni. Al 23’ cross da sinistra di Dominici, colpo di testa di Federici e palla alta. Sulla ripartenza dell’Anziolavinio annullato il gol a Gallaccio ancora per fuorigioco. Al 40’ arriva il raddoppio del Fidene. Lo schema sulla punizione battuta dalla destra da Morelli porta alla conclusione al volo di destro di Massella a fil di palo e batte Rizzaro. Tre minuti dopo arriva il 3 – 0. Cross dalla sinistra di Iozzino, colpo di testa di Dominici e la palla scavalca Rizzaro. Reagisce la squadra di Lanza e al 45’ Amassoka si vede annullare il gol ancora per fuorigioco. Un minuto più tardi l’Anziolavinio accorcia le distanze con Cardoni che ribadisce in rete la conclusione di Gallaccio deviata da Mangerini. La ripresa si apre con la punizione pericolosa di Morelli all’8’ terminata a lato. Al 13’ viene espulso ingiustamente Fioravanti per una gomitata a Federici vista solo dal direttore di gara. Malgrado l’inferiorità numerica gli anziati continuano ad avere il pallino del gioco in mano. Al 18’ ci prova Amassoka
dal limite ma il suo destro termina a lato. Al 20’ arriva il quarto gol dei padroni di casa. Punizione dalla destra Federici viene lasciato da solo sul secondo palo e con un destro al volo batte Rizzaro. Al 33’ ci prova Tornesi con un sinistri da fuori ma la sfera termina a lato. Al 40’ l’Anziolavinio accorcia le distanze. Cross dalla sinistra di Colantoni, deviazione della difesa e Amassoka arriva puntuale per il tapin vincente. Ancora Fidene pericoloso con Manganelli che ci prova prima al 44’, ma il suo sinistro viene bloccato da Rizzaro, e poi al 46’, ma la conclusione termina fuori. Al 48’ cross da sinistra di Colantoni, colpo di testa di Tornesi e palla a lato.

I tabellini

Fidene: Mangerini, Loreti, Iozzino, Morelli, Campobasso (7’st Petricca), Anselmi, De Angelis (21’st
Princigalli), Lustrissimi, Federici (26’st Manganelli), Massella, Dominici. A disp. Della Portella, De Franco, De Marco, Navarra. All. Chiappara.

Anziolavinio: Rizzaro, Girometta, Colantoni, Fanelli, Vanzari, Fioravanti, Trippa (7’st Tornesi), Guida (40’pt Peri), Cardoni, Amassoka, Martelli (24’st Antonelli). A disp. Pinti, Succi, Fontanella, Agate. All. Lanza.

Arbitro: sig. Ferrara di Palermo (Ruggeri e Garcea).
Reti: 7’pt De Angelis, 40’pt Massella, 43’pt Dominici, 46’pt Cardoni, 20’st Federici, 40’st Amassoka.
Note: espulso al 13’st Fioravanti per gioco violento. Ammoniti Dominici, Anselmi, Vanzari.

Più informazioni su