Seguici su

Cerca nel sito

Furto e spaccio, cinque gli arresti

Fine settimana di duro lavoro per i carabinieri

Più informazioni su

Il Faro on line – Cinque persone sorprese a delinquere in questo week end, sono state assicurate alla giustizia dai carabinieri della Compagnia di Ostia.
Il primo a finire in manette è un 25enne pregiudicato, ucraino d’origine ma da qualche anno residente in via Portuense a Fiumicino. L’uomo è stato sorpreso a rubare in un noto calzaturificio nel centro commerciale “Parco Leonardo”. S.I., approfittando della folla e pensando di passare inosservato, ha estratto dalle tasche un paio di pinze, ha rimosso le placche antitaccheggio da un paio di scarpe di una nota marca prestigiosa e, successivamente si è diretto verso l’uscita senza passare per le casse. La sua condotta non è passata inosservata ad un addetto alla vigilanza che ha subito chiamato i carabinieri del posto, consentendone l’arresto.
Sempre a Fiumicino, in via Corona Boreale, i carabinieri della locale Stazione hanno arrestato due cittadini romeni di 32 e 43 anni, entrambi residenti a Roma. V.S. e P.M., sono stati sorpresi a rubare in un cantiere edile da un addetto alla vigilanza. I due sono giunti sul posto sabato pomeriggio a bordo di un furgone Ford Transit e, approfittando dell’assenza del personale, hanno caricato sul mezzo materiale edile e elettrico del valore di diverse centinaia di euro. Fortunatamente in quel momento passava di li un addetto alla vigilanza che ha subito chiamato il 112. In pochi minuti sono arrivati i carabinieri che li hanno arrestati con l’accusa di furto aggravato in concorso. La merce trafugata è stata restituita al legittimo proprietario.
Nell’ambito delle attività di contrasto agli stupefacenti, due importanti arresti sono stati operati tra sabato e domenica.
Il primo a finire in manette è stato un 17enne di Acilia, sorpreso nella notte in via Gigi Chessa a bordo di una Citroen condotta da un’amica maggiorenne. Il giovane, alla vista dei carabinieri ha subito assunto un atteggiamento sospetto pertanto è stato perquisito e trovato in possesso di 5 dosi di marijuana. Nella sua abitazione, gli investigatori hanno poi rinvenuto e sequestrato ulteriori 38 grammi della stessa sostanza stupefacente e tutto l’occorrente per il confezionamento delle dosi. Il giovane è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostante stupefacenti e successivamente condotto nel centro di accoglienza per minorenni “Regina Agnelli” dove rimane a disposizione dell’Autorità Giudiziaria Minorile.

Infine, nel quartiere romano di Vitinia, ieri sera i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Ostia hanno arrestato due fratelli pregiudicati di 21 e di 28 anni. Nel corso della perquisizione eseguita nella loro abitazione in via Forlimpopoli, i militari hanno rinvenuto 110 grammi di chetamina, 40 grammi di extasy e 3 di hashish nonché tutto l’occorrente per il confezionamento delle dosi. Anche per loro l’accusa è di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti; A.D. e A.S. questa mattina sono stati condotti nelle aule del Tribunale romano per essere processati con giudizio direttissimo.

Più informazioni su