Seguici su

Cerca nel sito

Istituto Baffi, intensa commozione per Simone Costa

fumata la presenza di Gianfranco Fini. Il preside Tasciotti: ”Tornerà dopo le vacanze”

Più informazioni su

Il Faro on line – Doveva essere un incontro istituzionale, si è trasformato in un momento di commozione collettiva. La morte di uno studente pochi giorni prima, una morte assurda per una banale litigata con un amico, ha sconvolto al contempo l’ordine dei lavori e le coscienze dei ragazzi e delle ragazze dell’Istituto Baffi. La mancata presenza del Presidente della Camera Gianfranco Fini ha dato il via a un avvicendarsi di emozioni alterne culminate con il commosso ricordo e il minuto di silenzio per Simone Costa, e l’intensa esecuzione del Canto degli Italiani da parte del coro della scuola. “Siamo qui per celebrare il 150° anniversario dell’Unità d’Italia – afferma il preside Roberto Tasciotti –  con un grande magone sullo stomaco per la tragica morte di Simone Costa. Stare tutti uniti oggi ha un alto valore simbolico, è un fatto importante per i ragazzi”. “Tutta la comunità è stata colpita da questa tragedia, siamo interdetti – dice il sindaco Mario Canapini presente fin
dalle prime battute dell’incontro – ma questo evento ci deve anche indurre a una riflessione importante sul ruolo dell’educazione al dialogo per i giovani, che troppo spesso non riescono a gestire le emozioni e a controllare la violenza”. La giornata è stata anche occasione per la dirigente regionale all’istruzione Novelli di visitare le nuove cucine dell’Istituto e per augurare buone festività a studenti e famiglie. “L’impegno della Regione, di concerto con l’amministrazione comunale, sarà sempre maggiore – dice la dottoressa Novelli – al fine di valorizzare la vocazione al mare e al turismo di questa comunità. Inoltre – conclude – tutti i nostri sforzi sono mirati a far sì che la vicinanza di Roma non sia un peso e un ostacolo, bensì una ricchezza gravida di opportunità per i giovani del territorio”.

Daniele Taurino

Più informazioni su