Seguici su

Cerca nel sito

Ludoteche, concluso il corso

L’assessore Fanti: “Un plauso per aver reso Latina un punto di riferimento formativo nazionale”

Più informazioni su

Il Faro on line – Si è concluso a Latina il corso nazionale di formazione professionale per tecnico di ludoteca organizzato dalla cooperativa Nuova Era onlus e dalla Flaig (Associazione Italiana Ludotecari, Gioco e Formazione); un vero e proprio orientamento ai futuri educatori che si preparano ad affrontare la professione del ludotecario. Con il corso, che ha visto nel capoluogo la presenza di partecipanti provenienti dal Veneto, Puglia, Calabria, Sardegna, Sicilia, Molise, Calabria e altri centri del Lazio, è stato proposto un percorso di avvicinamento alla disciplina “ludo economica”, ponendo particolare attenzione agli aspetti metodologici e applicativi di base, integrati da alcuni approfondimenti di ordine pratico. Accanto ai temi classici della pedagogia, sono stati offerti consigli e riferimenti alla metodologia d’intervento del ludotecario.

“Questa professione abbraccia il mondo del gioco e dei giocattoli nel senso più ampio e profondo del termine, nella loro dimensione sociale e culturale – afferma l’assessore ai servizi sociali del Comune di Latina, Patrizia Fanti, intervenuta in apertura dei lavori – Lavorare in una ludoteca vuol dire per un adulto avere conoscenze specifiche del settore, in modo tale da coinvolgere i bambini e renderli i veri protagonisti di questa esperienza, nell’ottica di una didattica efficace. Un plauso alla cooperativa Nuova Era per aver realizzato, in sinergia con una istituzione accademica, questa iniziativa e aver reso Latina un punto di riferimento formativo nazionale. Questo momento formativo ci offre ancora una volta lo spunto per sottolineare l’importanza di avere in provincia di Latina degli operatori specializzati che siano in grado di gestire sul territorio le ludoteche, intese come centri educativi e non come aree provvisorie da utilizzare nei momenti di difficoltà dei genitori, impegnati nel lavoro”.

Più informazioni su