Seguici su

Cerca nel sito

Soccorso un natante a vela in fiamme

Festività di intenso lavoro per la guardia costiera

Più informazioni su

Il Faro on line – Anche la notte di Natale c’è stato lavoro intenso per le forze dell’ordine.  Infatti, intorno all’1.30 la Sala Operativa della Capitaneria di Porto ha ricevuto una segnalazione della presenza di fuoco al Porto turistico Riva di Traiano.
All’arrivo dei marinai della Guardia Costiera, i Vigili del Fuoco, già presenti a domare la fiamme con due autobotti, hanno costatato l’incendio di due imbarcazioni ormeggiate al molo frangiflutti.
Dopo alcune ore queste ultime, una a vela, l’altra a motore, rispettivamente di bandiera italiana e tedesca, andavano a fondo per danneggiamenti dello scafo.

Nell’immediato seguito, la Capitaneria di Porto ed il locale Commissariato, hanno disposto l’immersione dei sommozzatori dei Vigili del Fuoco per verificare l’eventuale presenza di persone a bordo. Una volta accertato ciò, questo Comando ha richiesto l’intervento della società Tecnomate per circoscrivere lo specchio acqueo interessato, evitando la dispersione di idrocarburi fuoriusciti dalle due imbarcazioni sommerse. In mattinata, sono state ultimate le operazioni di bonifica del gasolio ancora presente. Per l’episodio tutt’ora si indaga per scoprire le cause che hanno provocato l’incendio.
Nel pomeriggio, invece, è proseguita l’attività della Guardia Costiera di Civitavecchia, interessata da un intervento di soccorso a seguito di una richiesta di MayDay sul canale radio 16. Repentinamente, raccolte dalla Sala Operativa, le principali informazioni, l’unità CP 891, 22 minuti dopo, ha raggiunto lo specchio d’acqua antistante Capo Linaro – punto segnalato via radio – recuperando l’imbarcazione a vela in difficoltà.

Quest’ultima, con a bordo due persone di mezza età ed il loro cane – spaventati ma in buono stato di salute -, era alla deriva poiché disalberata. Pochi minuti più tardi,  la motovedetta della Guardia Costiera intervenuta, li ha tratti in salvo, mettendo in sicurezza anche l’imbarcazione al Porticciolo Odescalchi di Santa Marinella.

Più informazioni su