Seguici su

Cerca nel sito

Soppressa la Linea “F” Ladispoli-Bambin Gesù?

Nessuna notizia e conferma dalla Regione Lazio per il rinnovo del servizio

Più informazioni su

Il Faro on line – Brutta notizia per i cittadini e pendolari di Ladispoli e zone limitrofe. Apprendo dalla stampa locale che la Regione Lazio ha annunciato, a partire da gennaio 2012, la soppressione della linea F che attualmente effettua il collegamento su gomma tra Ladispoli e l’Ospedale pediatrico Bambin Gesù di Palidoro.
La motivazione è semplice: non ci sono soldi e bisogna tagliare le spese. Il governo taglia, la regione taglia e a subire sono sempre i cittadini che si ritrovano con meno servizi e più tasse.
Mi chiedo se non è possibile effettuare i tagli in settori o in ambiti meno sensibili, perché effettuare tagli su servizi utili ed indispensabili ai cittadini? Facciamo un po’ di cronistoria della tratta (Linea “F”) che si vuole eliminare. La linea F è stata istituita nel giugno 2010 a seguito di una forte richiesta da parte delle istituzioni locali e di associazioni e cittadini che hanno sottoscritto una petizione in tal senso con oltre 10.000 firme. Tale collegamento favorisce coloro che si debbono recare al Bambin Gesù di Palidoro per effettuare visite o per visitare i propri bambini lì ricoverati.
E’ un servizio utilizzato da cittadini residenti anche nelle zone limitrofe, Cerveteri, Cerenova, Marina SanNicola etc. ed è comodo in quanto ti porta proprio all’entrata dell’ospedale.
Infatti, come annunciato dal Comune di Ladispoli, il servizio è stato molto apprezzato dagli utenti, 100.000 le persone che in un anno hanno utilizzato il servizio che prevede 10 corse giornaliere.
L’alternativa è alquanto difficoltosa: occorre prendere uno o più autobus Cotral, scendere sull’Aurelia, aspettare, chissà quanto, un bus urbano per raggiungere l’ospedale. Va ricordato che l’Ospedale è di livello nazionale essendo frequentato da utenti che vengono da varie regioni italiane. Circa un mese addietro mi è capitato di offrire un passaggio ad una signora calabrese che, valigia alla mano, era ferma sull’Aurelia all’incrocio con Palidoro e doveva recarsi al Bambin Gesù per fare visita ad un suo nipote.
Fa un certo effetto leggere questa notizia in un momento in cui su molti giornali nazionali si parla di privilegi ai politici, vitalizi e pensioni d’oro. In conclusione penso che sia giusto e doveroso chiedere all’assessore regionale ai trasporti Francesco Lollobrigida di riconsiderare la decisione di sopprimere la Linea F Ladispoli-BambinGesù tanto utile ed indispensabile ai cittadini. Lo vuole e lo richiede la gente che ogni mattina si alza per andare a lavorare, che si comporta onestamente  e paga le tasse.
Rosario Sasso

Più informazioni su