Seguici su

Cerca nel sito

Nuovi interventi per via Acqualonga

È la richiesta del comitato civico

Più informazioni su

Il Faro on line – “Ringrazio il presidente della commissione Ambiente del Comune di Formia Enzo Forte per aver rapidamente accolto la richiesta di sistemazione del verde”. Questo il sentimento del portavoce del costituendo comitato civico “Sviluppo per Acqualonga”, Raffaele Vallefuoco, il quale commenta l’esito dei lavori di potatura e sistemazione del verde in via Acqualonga. In particolare, spiega: “Appena due giorni avevamo esortato l’amministratore a prendersi carico della necessaria pulizia degli spazi verdi. Oggi abbiamo visto all’opera gli operatori che hanno adeguatamente risposto alle nostre sollecitazioni”. Tuttavia restano i problemi dell’ordinaria quotidianità. Spiega il rappresentante: “Le strade della nostra contrata si presentano in uno stato emergenziale.Risentono fortemente dell’usura dell’asfalto e dei numerosi lavori di sistemazione della condotta idrica. In particolare in taluni punti, poi, nonostante l’intervento di ribitumazione,  la strada si presenta con buche e piccoli cedimenti”. È evidente, spiega Vallefuoco, “la necessità di un totale rifacimento del manto stradale, unitamente ad interventi di consolidamento. Ma ciò che ci preme sollecitare è anche la realizzazioni di arredi urbani, che regalino un volto nuovo alle strade del nostro quartiere”. E ancora di strade si parla con riferimento alla recente lettera protocollata, presso il Comune di Formia, avente ad oggetto la richiesta del monitoraggio del flusso veicolare del tratto della variante dell’Appia, con incrocio in via Acqualonga.

Dal comitato, infatti, fanno presente che: “Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, nella persona  del dott. ing. Francesco Mazziotta, in qualità di dirigente tecnico, con missiva indirizzata al provveditorato  interregionale alle opere pubbliche per il Lazio-Abruzzo e Sardegna, e per conoscenza al Comune di Formia, ha invitato il primo ente a porre in essere accertamenti, e suggerimenti per eventuali interventi necessari alla salvaguardia della pubblica incolumità. A fronte di tale interessamento – spiega Vallefuoco – ci saremmo aspettati un ruolo attivo da parte dell’amministrazione comunale – che, invece, sinora non c’è stato. Ma – auspica il rappresentante – attendiamo fiduciosi un positivo riscontro da parte dei nostri amministratori” conclude Vallefuoco.

Più informazioni su