Seguici su

Cerca nel sito

Presepe vivente a Villa Guglielmi, un successo

Visto l'alto afflusso di gente, la rappresentazione è stata ripetuta due volte

Più informazioni su

Il Faro on line – Si è svolta a Villa Guglielmi, nel pomeriggio del 26 dicembre, la terza edizione del Presepe Vivente della Città di Fiumicino. Con il favore di una bella giornata di sole, sono stati in tanti a gradire del suggestivo scenario messo in atto dai volontari della Pro Loco di Fiumicino, unitamente all’abile e appassionato aiuto dell’Associazione La Filastrocca, di Punto Audio e Punto Video e dall’Equin Camping di Isola Sacra. Con grande semplicità ma con altrettanta grande passione e rispetto per la nostra più cara tradizione, sono state rappresentate le scene così come nell’immaginario di tutti pensiamo sia stato a Betlemme in quei tempi.

Così la corte della villa si è trasformata nel centro cittadino con le botteghe degli artigiani, il colorito mercato, la locanda dove invano Giuseppe e Maria cercarono riparo per la notte. Non mancava la postazione del censore romano, a ricordare che la sacra famiglia aveva intrapreso il faticoso viaggio proprio per ottemperare al censimento. Riprodotto anche un elegante postazione con il trono di Erode, vigilato dai soldati romani. All’esterno invece ha trovato posto l’area rurale, con i recinti degli animali accuditi dai pastori, i contadini con le loro capanne e la caratteristica stalla con tanto di bue e asinello, dove infine hanno trovato riparo Giuseppe e Maria e dove poi è nato Gesù. La cometa luminosa ha infine segnato la strada ai Re Magi che con i loro destrieri sono giunti a rendere omaggio al bambinello.

Superiore alle aspettative la partecipazione di pubblico, tanto che la rappresentazione è stata ripetuta due volte con la seconda delle quali, svolta che era ormai sera e le scene suggestivamente illuminate dalle luci. Grazie ai volontari della Pro Loco e ai gruppi che si impegnano di buona lena, guidati da Alessandra Maldera, Franco Podda e Simonetta Ruggeri, ora anche la nostra città può contare su questa caratteristica e tradizionale iniziativa.

Più informazioni su