Seguici su

Cerca nel sito

Nasce il IV Polo per realizzare il “Patto per Ladispoli”

Nuova realtà politica supera le modalità operative della destra e della sinistra

Più informazioni su

Il Faro on line – Il IV Polo nasce sotto i migliori auspici nel periodo natalizio con una dichiarazione d’intesa firmata da illustri personaggi distintosi nei vari settori della società civile di Ladispoli, che in data 9.12.11 si sono incontrati per organizzare un’azione politica concreta atta a modificare gli scenari della Città. Nella riunione, ampiamente riportata dai media locali, grazie alla massiccia presenza durante l’incontro in V. Campi Fioriti di otto giornalisti delle maggiori testate locali: TV, radiofoniche, riviste e quotidiano, oltre a due  esponenti autorevoli di Roma On. Antonio Paris (Gruppo misto Regione Lazio), Massimo Prinzi (Coordinamento regionale PdL) che hanno dato il pieno appoggio alle linee programmatiche già abbozzate dal “Laboratorio per Ladispoli”. Nella riunione del 19 c.m. Maria Concetta Palermo,  Lucia Corteschi, Nicolò Accardo, Marco Nica, Giovanni Ardita, Alessandro Fioravanti, Michele Pietropinto, Marco Fiorenza, Sergio Scaratti, Pettinari Franco, Roberto Ussia e lo scrivente “battezzano” ufficialmente il IV Polo. Questa nuova realtà politica supera le modalità operative della destra, della sinistra e del centro in quanto si qualifica come un’aggregazione capace di dare nuovi impulsi alle dinamiche sociali della città. Il IV Polo ha un ottimo dialogo con “Il Geco” di Santo Fabiano e con “Libera Polis” di Simone Itri. La condivisione di molti principi etico – morali, delle idee di come amministrare il paese e di come avviare il progresso socio- economico e culturale fanno del IV Polo una fucina di idee e proposte. Un Atanor di persone che nella loro vita hanno già dimostrato di aver saputo fare onestamente e correttamente il proprio dovere e che intendono adoperarsi per il bene comune. Molti scommettono su questa “alchimia” di persone così politicamente diverse fra loro ma uniti da un unico ideale: migliorare le condizioni di tutti, far progredire la comunità, valorizzare le risorse del territorio, sviluppare le competenze umane per creare una società del dialogo nella quale ciascuno possa esprimere al meglio le proprie competenze e potenzialità. Sì, la meritocrazia sarà la formula per superare la crisi  e le persone che hanno già dimostrato di essere capaci sia nella loro vita privata e pubblica, sapranno sostenere il dialogo democratico con tutti per facilitare il coinvolgimento di tutti gli attori della società civile di Ladispoli ed avviare le azioni finalizzate al miglioramento delle condizioni esistenziali della collettività tutta. Insieme si potranno trovare le “formule” per avviare una nuova stagione politica, sociale, economica e culturale. Dopo nove anni di despotismo e quattro di lassismo ora è il momento della democrazia e il IV Polo – Laboratorio di Ladispoli-  si propone con queste finalità all’elettorato di Ladispoli.
Raffaele Cavaliere

Più informazioni su