Seguici su

Cerca nel sito

Il Comitato per la lotta contro il Cancro di Anzio e Nettuno avvia altri due  importanti campag

Il Sindaco Bruschini: “Ringrazio i dottori ed il Comitato per l’importante iniziativa”

Più informazioni su

Il Faro on line – Il Comitato per la lotta contro il Cancro di Anzio e Nettuno comunica l’avvio, nel nuovo anno, di quattro importanti campagne gratuite per la prevenzione medica delle quali potranno usufruire gratuitamente i cittadini del territorio.  In particolare le quattro campagne prevedono:
– Esame per la prevenzione del melanoma della pelle con le visite gratuite del dottor Salvatori nei giorni di martedì e giovedì, dal 16 gennaio 2012 al 15 marz0 2012, presso l’ambulatorio dermatologico a Nettuno. Per prenotazioni telefonare il lunedì, dalle ore 10.00 alle ore 12.00, al 331 8024197.
– Screening ecografico aorta addominale eseguito dal dottor Ofria nei mesi di febbraio e marzo 2012 presso l’Ospedale Riuniti Anzio/Nettuno. Le prenotazioni, riservate a cittadini “over 50”, possono essere effettuate il martedì ed il giovedì, dalle ore 10.00 alle ore 12.00, al 331 8024197.
– Screening ecografico aorta ascendente e arco aortico eseguito dal dottor Castellari presso l’Ospedale di Villa Albani di Anzio nei mesi di febbraio e marzo 2012. Le prenotazioni sono riservate agli “over 50” e si possono effettuare telefonando al 345 9818902 nei giorni di martedì e giovedì dalle ore 10.00 alle ore 12.00.
– Esame della spirometria eseguito dal dottor Montone (Pneumologo) presso l’Ospedale di Villa Albani di Anzio nei mesi di febbraio e marzo 2012. Le prenotazioni sono riservate solo a persone “over 50” e si possono effettuare telefonando al 345 9818902 nei giorni di lunedì e mercoledì dalle ore 10.00 alle ore 12.00.
“Ringrazio il Comitato per la lotta contro il Cancro di Anzio e Nettuno, il dottor Salvatori, il dottor Ofria, il dottor Castellari ed il dottor Montone  – dice il Sindaco di Anzio, Luciano Bruschini –  per queste nuove importanti campagne di prevenzione medica fondamentali per  curare, preventivamente, patologie che potrebbero recare serie problematiche alla salute dei cittadini”.

 

Più informazioni su