Seguici su

Cerca nel sito

Il Municipio XIII vince un bando europeo

Il progetto si chiama Azione InOnda. Lodovico Pace: “Coinvolgeremo i giovani”

Più informazioni su

Il Faro on line – “Sarà il più grande spazio pubblico di Roma dedicato ai giovani e nascerà ad Ostia nella ex colonia Vittorio Emanuele. I mille mq del piano seminterrato, tra il centro anziani e la mensa della Caritas, sono stati destinati con delibera di Giunta ai giovani. I lavori di ristrutturazione di alcune parti dell’edificio cofinanziati da Comune e Regione sono in corso. Tra le attività che potranno essere svolte ci sono quelle presentate nel progetto Azione InOnda”. Lo ha dichiarato l’assessore ai Servizi sociali del Municipio XIII, Lodovico Pace nel corso della presentazione del progetto per la partecipazione giovanile Azione InOnda.
 
Sviluppare la partecipazione giovanile, favorire lo scambio tra giovani del territorio con i coetanei della comunità europea per l’acquisizione di buone prassi nell’ambito dei processi partecipativi, promuovere l’accesso alle consulte giovanili e attivare percorsi di progettazione partecipata relativa a spazi pubblici da dedicare ai giovani.
 
Questi in sintesi i punti del progetto ‘Azione InOndà del Municipio XIII che ha vinto un finanziamento a fondo perduto di 38 mila 200 euro messo a bando dalla Comunità europea, su un massimo di 50 mila euro a progetto.
 
“È la prima volta che il Municipio XIII presenta e vince un bando europeo – ha commentato nel corso della presentazione stampa, l’assessore municipale ai Servizi Sociali, Lodovico Pace – ed è stato il progetto che ha avuto il finanziamento più alto. Merito dei 15 giovani che fanno parte del gruppo motore, del lavoro dei servizi sociali del municipio e dell’esperienza della cooperativa Officina sociale. Il municipio si impegna inoltre a cofinanziarlo. È stato scelto il nome Azione InOnda perché l’obiettivo che ci siamo posti è contaminare la popolazione giovanile del municipio, coinvolgerla e responsabilizzarla”.
 
Il 40 per cento circa dei fondi del progetto che si svilupperà nell’arco di 18 mesi, verranno destinati a uno scambio culturale con la cittadina francese Lille.

Più informazioni su