Seguici su

Cerca nel sito

“Giudice di Pace trasferito? Strano, il Sindaco ci aveva promesso il contrario”

Calicchio (Pd): "Ora però siamo curiosi di vedere nuovamente Canapini in piazza a fianco dei suoi 73mila cittadini"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Mentre il sindaco fa finta di scandalizzarsi per il trasferimento del giudice di pace di Fiumicino a Civitavecchia, il Pd locale si è mosso preparando un documento che ha già presentato al gruppo regionale e alla Camera per evitare questo ennesimo schiaffo al nostro Comune che continua a palesare una debolezza politica imbarazzante”.
Lo afferma Paolo Calicchio, consigliere del Partito democratico di Fiumicino che sottolinea: “Eppure agli allarmi lanciati dalla stampa erano stati rispediti al mittente da Canapini smentendo questa possibilità con la solita sicurezza e arroganza che lo contraddistingue e attaccando giornali e informazione. Morale: il giudice di pace è stato trasferito e ora Canapini è indignato. Le cose sono due: o ha preso sotto gamba questa eventualità oppure era impegnato a sorprendersi che l’Isola Sacra è a rischio idraulico, visto che non lo sapeva. O a calmare i leoni della sua riottosa maggioranza”.

“Il dato comunque evidente – continua Calicchio – è che salutiamo un altro servizio che se ne va nemmeno due settimane dopo le rassicurazioni date dal nostro solerte primo cittadino. Magari Canapini sotto sotto sarà anche contento di questo provvedimento: gli uffici del giudice di pace gravavano sulle tasche dei contribuenti per circa 100mila euro l’anno, visto che ancora attendiamo qualche rimborso previsto dal ministero della Giustizia dell’attuale segretario del Pdl, Angelino Alfano”.

“Ora però siamo curiosi di vedere nuovamente Canapini in piazza a fianco dei suoi 73mila cittadini. Nel frattempo il Pd alle solite e coreografiche trovate di questa maggioranza lavorerà sotto traccia per mettere una pezza alle nefandezze del sindaco e della sua claque”.

Più informazioni su