Seguici su

Cerca nel sito

Politiche giovanili, uno sguardo al futuro

Zonetti: "Impostato un lavoro i cui benefici effetti andranno oltre il termine di questo nostro mandato"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Per il settore delle Politiche Giovanili, il 2011 è stato sicuramente un anno difficile ma da ricordare”. Con queste parole il consigliere comunale e delegato alle Politiche giovanili, Andrea Zonetti, traccia un bilancio dell’anno che si è appena concluso. “Difficile – ha proseguito Zonetti – a causa delle ristrettezze economiche dovute ai drastici tagli di bilancio che l’Amministrazione comunale è stata costretta a praticare su tutti i capitoli di spesa corrente per allinearsi ai minori trasferimenti da parte dello Stato, rispettando il patto di stabilità e non aumentando le imposte dirette a carico dei cittadini. Nel 2011 che si è concluso da poco abbiamo, comunque, impostato un lavoro i cui benefici effetti andranno oltre il termine di questo nostro mandato. In modo particolare, l’anno appena passato, ha visto l’apertura del cantiere del primo centro di aggregazione giovanile della nostra città che sorgerà in viale Mediterraneo ed ha assistito, nel mentre che i lavori proseguono, ad un lavoro certosino per elaborare un regolamento di gestione di questa futura importante struttura che possa garantire da una parte un’alta efficienza gestionale e dall’altra un’elevata partecipazione dei giovani ai processi decisionali, in linea con quella che è stata la filosofia di gestione del settore delle Politiche Giovanili a Ladispoli in questi anni”.

Nel 2011, il delegato alle Politiche giovanili Andrea Zonetti non ha mancato di essere al fianco delle innumerevoli iniziative portate avanti dalle numerose associazioni giovanili cittadine, che da una parte hanno esaltato il protagonismo dei giovani e dall’altra hanno favorito tante iniziative di aggregazione che potranno trovare nel futuro centro giovanile il loro naturale sbocco creativo.

“Voglio ringraziare – ha continuato Zonetti – innanzitutto le associazioni giovanili cittadine, vere fucine di talenti e di idee creative, ma anche e soprattutto lo staff delle Politiche Giovanili di Ladispoli, un gruppo di ragazzi che in modo volontario e senza alcun ritorno economico mi hanno affiancato in questi anni supportandomi sia nella fase dell’ideazione delle varie iniziative che soprattutto nella fase di loro realizzazione. Il 2012 è iniziato con il rinnovo del Consiglio comunale dei giovani e che coinvolge i giovani residenti nella nostra città di età compresa tra i 15 e i 25 anni. Inoltre il 2012 sarà soprattutto l’anno della completa realizzazione del centro di aggregazione giovanile di viale Mediterraneo che doterà la nostra città di un’importante struttura sociale, culturale ed aggregativa per tutti quei giovani che vogliono avere spazi di crescita e di autonomia creativa. Come sempre quando viene realizzata una nuova struttura pubblica, tale realizzazione rappresenterà un momento epocale nella storia di una realtà come quella di Ladispoli che si avvia a diventare una “piccola città” che deve poter offrire sempre maggiori servizi ai propri cittadini”.

Più informazioni su