Seguici su

Cerca nel sito

Città Nuove, presentata la sede a Fiumicino

Con Christian Terrevoli presenti Maricetta Tirrito e Maurizio Perazzolo

Più informazioni su

Il Faro on line – Dopo Pomezia, Ardea, Anzio, Nettuno e Ostia, Città Nuove approda a Fiumicino. Il progetto politico del presidente della Regione Lazio, Renata Polverini si sta radicando nei territori, e come sottolinea il presidente del Consiglio comunale Mauro Gonnelli “Questo dimostra che la Lista Polverini non era funzionale alla campagna elettorale, ma che si tratta di un progetto che sta prendendo forma e sostanza”.

Città Nuove cammina a fianco del Pdl, ma il suo profilo rinnova la volontà, da sempre sostenuta dalla Polverini, di voler promuovere una politica che sia vicina ai cittadini attraverso una gestione partecipata delle scelte. A spiegare la linea politica del nuovo movimento è Maricetta Tirrito, già candidata a sindaco di Pomezia: “Città Nuove rappresenta per noi la possibilità di tornare a sognare, e ritrovare l’orgoglio di essere cittadini italiani. Nel panorama politico attuale, si ha la percezione che il Governo non rappresenti più il popolo, Città Nuove vuole ricominciare proprio dal popolo. E’ l’inizio di un percorso che si riconosce nella partecipazione. La frase “Con te”, non è solo uno slogan elettorale, ma il fulcro di Città Nuove”.

Se la partecipazione è al centro del progetto politico, la conseguenza è un interesse profondo per gli innumerevoli problemi di Fiumicino, primo fra tutti l’occupazione, così come espresso dal coordinatore per Fiumicino, Christian Terrevoli: “I problemi di Fiumicino sono noti a tutti. I vincoli per i terreni B4A che hanno paralizzato il settore edilizio, il caro-gasolio che non permette ai pescatori di lavorare con profitto, l’aeroporto con la sua precarietà ben radicata. Tutto questo fa respirare un clima di sfiducia nei confronti della politica. Noi vogliamo riportare la gente “nella” politica, attraverso l’ascolto e la partecipazione”.

E’ l’on. Maurizio Perazzolo, consigliere regionale e presidente della Commissione Lavoro e Politiche Sociali, proprio per il ruolo che ricopre, ad approfondire la questione occupazione: “L’impegno deve essere trasformato in atti. Così stiamo cercando di seguire le migliaia di vertenze che riguardano la Regione Lazio. Sappiamo che l’aeroporto è una polveriera, nonostante le previsioni di Adr, che vuole raddoppiare il numero di passeggeri. Per ciò che riguarda i pescatori, cercheremo di convocare al più presto le associazioni di categoria, per arrivare ad una soluzione che sia soddisfacente. E’ inaudito che un territorio ricco di potenzialità come il Lazio viva questo dramma occupazionale, con il 30% dei giovani che non trovano un’occupazione. Su questo stiamo puntando, su un turismo che riporti sviluppo e occupazione attraverso un aumento delle presenze”. Quindi, incalza per sottolineare il profilo di Città Nuove: “In politica ci vuole coraggio e passione. Non abbiamo paura delle nostre scelte e vogliamo anzi portare questo modello regionale in tutti i territori, prendendo decisioni senza lasciarle alle generazioni future, riappropriarci quindi della politica e cercare di essere nel centrodestra, quel valore aggiunto che sappia fare politica attraverso la partecipazione. Tutti insieme – conclude – possiamo cambiare la nostra regione, e siamo convinti che il nostro sia un modello vincente, che sa dare risposte ai cittadini”.

Stefania Carlucci

Più informazioni su