Seguici su

Cerca nel sito

“Le lezioni del consigliere Terzigni lasciano il tempo che trovano”

Carocchia (Udc): "Del resto a differenza mia che vivo il territorio tutti i giorni impegnandomi e mettendoci la mia faccia, lui cosa fa?"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Il consigliere Terzigni s’infervora tanto sul discorso Pesce Luna. Ma io ho solamente e giustamente portato avanti il problema per garantire la vendita dei terreni a quei cittadini che attendono da decenni la regolarizzazione di qualsiasi tipo di pendenza. E dando loro la possibilità di usufruire delle agevolazioni inserite nel piano casa regionale, che non durano in eterno ma hanno una scadenza temporale ben precisa, superata la quale non si potranno più realizzare ampliamenti delle abitazioni che permetterebbero di ricavare una stanza in più per se stessi o per i propri figli. Terzigni e la maggioranza di cui fa parte lavorino per questo visto che ne hanno la possibilità, invece di perdere tempo a offendere e beccare questo o quell’altro consigliere comunale”.
E’ l’ennesima controreplica del consigliere dell’Udc, Angelo Caroccia, a seguito del botta e risposta avuto in questi giorni con il consigliere Tersigni.
“Una cosa è però d’obbligo: anche la più aspra contesa politica non deve trascendere e conservare quel pizzico di educazione che soprattutto chi ricopre incarichi dovrebbe avere nel proprio Dna. Insultare non giova di certo alla propria persona e non aiuta a farsi grandi. Evidentemente l’unico strumento che il consigliere Terzigni ha per emergere è questo. Visto che risultati concreti proprio non riesce a portarne a casa. Eppure siamo stati eletti proprio per questo. Oltretutto lui è anche in maggioranza ed ex assessore. Insomma, io qualcosa l’ho fatta stando e rimanendo in opposizione, piccola differenza”.

“Per quanto riguarda la mia carriera politica: vivendo in un paese in continua evoluzione, ritengo che i miei passaggi politici siano stati svolti sempre nel pieno rispetto delle regole e mantenendomi sempre e comunque in opposizione. Mi si permetta però di sottolineare al consigliere Terzigni che giocare e ridicolizzare la catastrofe mondiale della Costa Concordia è veramente una pessima caduta di stile”.

“Comunque le chiacchiere da bar dello sport non mi interessano. Il mio obiettivo è produrre dei risultati per la Città di Fiumicino. Lui faccia altrettanto se ne è capace, senza distogliere l’attenzione dai veri problemi che il nostro Comune sta vivendo: la perdita dei posti di lavoro nell’area aeroportuale, il decoro e la pulizia della città da terzo mondo, l’assistenza alla disabilità sempre più carente, l’assenza di scuole per i più piccoli. E potrei continuare all’infinito”.

Più informazioni su