Seguici su

Cerca nel sito

Morta per assideramento una senza fissa dimora

La donna, una ucraina, è deceduta durante la notte nella tenda in cui era accampata nella pineta di via delle Azzorre

Più informazioni su

Il Faro on line – E’ morta per assideramento Tatiana S., 48 anni, ucraina, il cui corpo è stato trovato questa mattina ormai privo di vita da due sue connazionali. La donna, senza fissa dimora, che viveva accampata in una tenda di fortuna di 4 metri x 4, appena due settimane fa aveva perso il compagno. La poveretta, che era alcolista, sarebbe probabilmente deceduta durante il sonno, forse senza neanche accorgersene, stordita da qualche bicchiere di troppo, ipotizzano gli inquirenti. Dell’insediamento di fortuna, che si trova nella pineta compresa tra via delle Azzorre all’angolo con via Tancredi Chiaraluce, a Ostia Ponente, facevano parte altre due tende, occupate dai due ucraini che, scoperto il corpo dell’amica, hanno allertato il 112. Sul posto – erano circa le 11.30 – sono immediatamente arrivati i carabinieri della Compagnia di Ostia che hanno poi provveduto ad informare la polizia mortuaria. La salma è stata trasportata al Policlinico Gemelli per l’esame autoptico. Il riconoscimento è avvenuto ad opera di alcuni volontari della Comunità di Sant’Egidio. Ad Ostia si tratta della prima vittima del freddo intenso di questi giorni.
Maria Grazia Stella
 

Più informazioni su