Seguici su

Cerca nel sito

Sanita’, prima pietra per il “Polo della salute”

Previsto un consultorio, un elisoccorso, un centro prelievi, spazi per la protezione civile, con possibilita’ di ospitare un punto di primo soccorso

Più informazioni su

Il Faro on line – “Un’opera voluta con forza dall’Amministrazione comunale che sarà un punto di riferimento di prevenzione sanitaria e sociale per i cittadini del territorio”.
Così il Sindaco Carlo Eufemi sul nuovo Polo Sanitario di Tor San Lorenzo (Ardea). Questa mattina si è svolta la simbolica posa della prima pietra sul cantiere, nell’area di via dei Tassi.
“Entro l’estate – ha continuato Eufemi – contiamo di consegnare alla cittadinanza l’opera completa con l’obiettivo di renderla un vero e proprio polo della salute in un territorio carente di strutture sanitarie. Gli interventi, realizzati esclusivamente con fondi comunali, ci consentiranno di trasferire e accorpare tutti i servizi rendendo l’area esistente più funzionale con consultorio, elisoccorso, centro prelievi, spazi per la Protezione Civile e con la possibilità di ospitare un punto di primo soccorso”.
Il Sindaco ha, quindi, messo in risalto il rapporto di collaborazione con la Asl entrando nel dettaglio della richiesta avanzata alla Regione Lazio per la realizzazione di un progetto sperimentale di aggregazione funzionale territoriale con il coinvolgimento dei medici di base: “L’obiettivo – ha continuato Eufemi – è quello far nascere in quest’area un presidio di prossimità che possa intercettare i codici bianchi e i codici verdi, progetto pensato in accordo con il Direttore Generale Asl Roma H Cipolla e il Direttore Sanitario Cicogna, che ringrazio, in virtù del protocollo d’intesa inviato alla Regione Lazio con richiesta di finanziamento. Se l’Ente regionale destina le risorse necessarie avremo consegnato alla cittadinanza un servizio completo per una prevenzione di qualità”.
Alla conferenza stampa era presente l’Assessore all’Ambiente Nicola Petricca, che insieme al Dirigente del settore Ambiente Antonello Rocca e all’ufficio, ha contribuito nel portare avanti l’iter per la realizzazione dell’opera. Presenti anche gli Assessori Cugini (Lavori Pubblici) e D’Avino (Risorse Umane e Politiche per la Sicurezza), i Consiglieri comunali Sperandio, Di Fiori, Marcucci, Montesi e Antinucci.
Nel corso della presentazione l’Arch. Albanese ha illustrato nel dettaglio l’opera.

Più informazioni su