Seguici su

Cerca nel sito

Melissa Manna ne “La sonata a Kreutzer” di Tolstoj

Il Faro on line - Quando, nel 1890, compone “La sonata a Kreutzer”, Leone Tolstoj è all’apice della fama, è considerato in tutto il mondo un maestro di morale e di scrittura. Eppure questa storia, intensa come un incubo, sconcerta e divide i suoi ammiratori. La censura zarista blocca immediatamente l’uscita del libro.  Narrando d’un delitto senza castigo, il settantaduenne Tolstoj sembra rinnegare le sue opere precedenti per  scagliare un anatema senza appello contro l’amore idealizzato che compare nei romanzi, e contro la passione che unisce uomo e donna, anche dentro i limiti del matrimonio. La sensualità sfocia inevitabilmente nel crimine, proclama il protagonista Pozdnisiev, solo la via mistica alla castità ci può salvare dall’abbrutimento.

Nonostante l’estremismo delle tesi, risulta oggi ancora più sconcertante la modernità di questo testo, denso di erotismo, di abissi di follia, di contraddizioni. L’enigma dei rapporti tra uomo e donna, governati da gelosia, possesso, sospetto e fraintendimento, è ancora adesso quello denunciato da Tolstoj. La messa in scena di Vito Matassino punta allora decisamente sull’attualità del dramma: i personaggi potrebbero essere nostri contemporanei, far parte della nostra media borghesia. Perciò la recitazione è priva di quel manierismo e di quell’impostazione innaturale che allontana il pubblico dal pieno godimento dei classici teatrali. Un’ulteriore novità di questo adattamento consiste nel dar voce anche alla figura femminile della Moglie, che nel romanzo viene accuratamente celata. Una presenza perturbante ma necessaria, che nella “Sonata” rappresenta un dissonante controcanto all’assolo tragicamente “maschile” del protagonista. 

Attrice di grande versatilità, Melissa Manna ha dimostrato di saper passare dal comico al drammatico,dal Teatro, al Cinema, alla Televisione."Attrice a 360°":in pochi mesi l'abbiamo vista sul set di Woody Allen nel film "Bop Decameron",in teatro nello spettacolo "Che Sceneggiata!",su canale 5 nella fiction "Baciati dall'amore" e varie volte in speciali Tg1. Subito dopo ancora Cinema: sta finendo di lavorare sul set del film comico-romantico "Villa la Maschera" di Aldo Pellegrini, nel ruolo di Lisa, la protagonista e contemporaneamente di nuovo in Teatro. Melissa Manna, infatti, è  in scena al Teatro Petrolini dal 7 febbraio al 19 febbraio, protagonista dell'intenso Spettacolo "La Sonata a Kreutzer", adattamento teatrale tratto dal racconto di Lev Tolstoj regia di Vito Matassino. Interpreta la Moglie, un ruolo di profonda umanità e femminilità ed è affiancata da Claudio Giova (l'Assassino) e Alessandro Rossetti (il Giudice ).

Dal 07/02/12 al 19/02/12
La sonata a Kreutzer, di L.N. Tolstoj, regia di V. Matassino
Con Claudio Giova, Melissa Manna, Alessandro Rossetti
Compagnia Les Comediens.

Indirizzo: Via Rubattino, 5 Zona: Rione Testaccio (Roma centro)
Telefono: 0039 06 5757488 Sito
web: www.teatropetrolini.com
Email: asscultincontraroma@tiscali.it

Più informazioni su

Più informazioni su