Seguici su

Cerca nel sito

Fu bloccato da un cane da guardia, il giudice gli concede i “domiciliari”

Il mancato "colpo" lo scorso 6 gennaio. Poi l'istanza degli avvocati Famiglietti e Telera. Poi la decisione della detenzione i casa

Più informazioni su

Il Faro on line – Sono stati concessi i “domiciliari” a Vincenzo Compierco, assistito dall’avvocato Vito Famiglietti. L’uomo fu arrestato dalla polizia lo scorso 6 gennaio dopo essersi rifugiato su di un albero dopo essere stato rincorso da un cane da guardia. L’uomo fu bloccato dagli agenti del Commissariato di Cisterna Latina e condannato per direttissima il 7 gennaio 2012 alla pena di 6 mesi di reclusione e la misura cautelare in carcere. Dopo aver richiesto la scarcerazione al Tribunale del Riesame di Roma, che è stata rigettata, lo scorso 3 febbraio l’avvocato Vito Famiglietti  e l’avvocato Telera di Cerignola (FG) hanno presentato istanza di scarcerazione al Giudice di Latina, chiedendo la sostituzione della misura cautelare in carcere con gli arresti domiciliari. In data 6 febbraio il Giudice di Latina dopo l’istanza degli avvocati ha concesso, dopo appena un mese di carcere, gli arresti domiciliari.
Perla Tegofenti

Più informazioni su