Seguici su

Cerca nel sito

Pallavolo, l’Andreoli mantiene la posizione

I pontini hanno all’attivo otto vittorie e 23 punti

Più informazioni su

Il Faro on line – La 18ma giornata dell’A1 Sustenium ha dato un’altra scossa alla classifica. Trento beneficia del pareggio (si fa per dire) tra Cuneo e Macerata per allungare a otto punti il divario dalle inseguitrici, quasi un ipoteca per il primo posto nella stagione regolare. Anche perché il treno Itas viaggia con 16 vittorie e solo due sconfitte (una a Latina) e non si vede chi possa arrestarlo. Al centro classifica vincono Belluno e Verona, con Roma che fa un punto e Piacenza che si riposiziona in un ruolo più consono al suo organico. Importantissima la vittoria dell’Andreoli per rimanere agganciati a questo gruppo che si distanzia dalla coda con Vibo, Padova, San Giustino e Ravenna ferme al palo. Nona posizione, la migliore della gestione Andreoli, bisogna tornare indietro al 2003-04 per scovare un’annata migliore. I pontini hanno all’attivo otto vittorie e 23 punti (come nel 2006-07), tre (su cinque) fatte nel girone di ritorno con avversari di tutto rilievo come Cuneo, San Giustino e Monza.

Nelle statistiche individuali sale “Kuba” Jarosz, ancora una volta miglior realizzatore dell’intera giornata, al 14mo posto come marcatore del campionato con 266 punti (in testa Fei con 342) è settimo se si considera la media set con 4.51 (ad inizio campionato si alternava in campo con Troy), il polacco negli ace è 15mo con 22, a muro Enrico Cester è al 19mo posto con 32 punti. Nelle statistiche di squadra l’Andreoli sale di due posizioni in attacco, terza con il 50,4% (1° Trento con 55,7%), rimane nona negli ace con 1,22 a set (1° Trento con 2,25) e 10ma a muro con 2 a set (1° Piacenza con 2,8), sesta negli errori con 5,5 a set (1° Trento con 4.75). 

Domenica alle 18 trasferta a Piacenza con la Copra Elior.

Più informazioni su