Seguici su

Cerca nel sito

L’alieno è cinese: i Manetti Bros dal 9 marzo al cinema

Il Faro on line - L'ARRIVO DI WANG è stato presentato nella sezione Controcampo Italiano durante l'ultimo Festival di Venezia, ha vinto il premio Nocturno al Festival Internazionale della Fantascienza di Trieste. Rarità nel panorama italiano è una dichiarazione d'amore dei fratelli Manetti al cinema di fantascienza e un tentativo di ricognizione nei luoghi inesplorati del genere nella storia del cinema italiano. Budget bassissimo, meno di cinquecentomila euro compreso l'alieno digitale, per una storia che lascia fino all'ultimo col fiato sospeso. Interpretato da Ennio Fantastichini, Francesca Cuttica, Juliet Esey Joseph e Li Yong, il film racconta di come un'interprete di cinese, Gaia, si trovi coinvolta in un'operazione di massima segretezza, in cui non le viene rivelata l'identità del cliente fino a quando una realtà ben peggiore si prospetta. Non solo per lei, ma per l'intera umanità. Bravissimo Fantastichini nella parte dell'agente senza scrupoli Curti. Riflessione giocosa sui clichè e sui pregiudizi ed esorcismo quasi comico contro l'atavica paura degli italiani di essere fagocitati dall'immigrato dell'ultima ora. Al cinema dal 9 marzo.
Federica Polidoro

Più informazioni su

Più informazioni su