Seguici su

Cerca nel sito

Finanziamenti e imprese, in arrivo 58 milioni di euro

L'assessore De Santis: “E' stata una prima occasione pubblica per evidenziare l’impegno concreto della Regione"

Più informazioni su

Il Sindaco Salvatore De Meo, l’Assessore alle Attività produttive Onorato De Santis ed il Presidente della Commissione Attività produttive Vincenzo Refini hanno preso parte all’incontro tenutosi a Latina sui bandi Por Fesr Lazio 2007-2013 per l’innovazione delle pubbliche e medie imprese promosso dalla Filas, la società regionale dedicata al sostegno dei processi di sviluppo e innovazione del tessuto imprenditoriale della Regione Lazio.

“L’appuntamento – dichiara l’Assessore De Santis – ha costituito la prima occasione pubblica per evidenziare l’impegno concreto della Regione Lazio per stimolare le imprese a fare ricerca e ad innovare la propria produzione. Il piano di interventi, illustrato dall’Assessore regionale al Bilancio e Programmazione Stefano Cetica, dal Direttore della Programmazione economico-finanziaria e Innovazione Cinzia Felci e dal Presidente della Commissione Sviluppo Giancarlo Miele, prevede un fondo complessivo di 58 milioni di Euro, che saranno erogati su quattro bandi. Il primo ha uno stanziamento di 4 milioni di Euro a disposizione per lo start-up di nuove realtà imprenditoriali e di spin-off che valorizzino i risultati delle ricerche; il secondo, del medesimo importo, è diretto al finanziamento di voucher per l’innovazione per le PMI di produzione o di servizi; il terzo e più sostanzioso prevede 30 milioni di Euro per il finanziamento di progetti di innovazione di micro e piccole imprese nel settore della produzione o di servizi alla produzione; l’ultimo, dotato di un fondo di 20 milioni di Euro, è dedicato a progetti che creino sinergie tra imprese o tra il mondo della ricerca e quello dell’impresa”. 

“Va riconosciuta alla Regione Lazio a guida di Renata Polverini la sostanziale novità proposta rispetto alle vecchie programmazioni: finalmente l’azienda viene posta al centro del processo socio economico, attribuendole un ruolo centrale e favorendone la crescita e la creazione di reddito, con contestuali benefici per il territorio”.

Il Presidente della Commissione Attività produttive Refini rende noto che il piano di interventi sarà illustrato ai componenti della Commissione consiliare in occasione della prossima riunione: “Il grado di efficienza e di competitività di un’impresa dipende in modo significativo dalla loro capacità di generare innovazione. Ci auguriamo che anche imprese con sede a Fondi sappiano cogliere questa preziosa opportunità, formulando progetti innovativi sempre più utili al nostro tessuto produttivo”.

Chi fosse interessato ha tempo fino al 30 Giugno 2013 per presentare i progetti, compilando i moduli per le domande esclusivamente sul sito www.filas.it

Più informazioni su