Seguici su

Cerca nel sito

“Moscherini azzera la Giunta… sempre la solita storia”

Riceviamo e pubblichiamo un intervento di Mario Michele Pascale del Psi di Civitavecchia

Più informazioni su

Il Faro on line – Stamane ho appreso che il nostro sindaco, Gianni Moscherini, ha mandato a casa la giunta. Ho provato a ricordare quante altre volte l’organo di governo sia stato azzerato, quanti assessori mandati a casa, quanti declassati a semplici delegati, quanti delegati sono diventati privati cittadini. Ho perso il conto.
Più che un mandato mi è sembrata una macchina tritacarne che ha bruciato gran parte delle larghe intese per rimanere, alla fine dei giochi, solo con gli yes man.
A due mesi e mezzo dalla consultazione non vanno bene neanche più gli yes man e si riapre una partita destinata solo ed esclusivamente ai disperati. Più o meno si accettano tutti, di destra o di sinistra, purchè diano una mano a salvare la nave che affonda. Ma ci sarà qualcuno con tanto coraggio o, diciamo meglio, armato di una stupidità tale da accettare di entrare all’interno di una macchina “trita assessori”, per due mesi e mezzo , per aderire ad una coalizione che oramai appare più che sconfitta?
 
Credo, e l’esperienza delle primarie lo ha ampiamente dimostrato, che Civitavecchia non sia la città dei citrulli, ma è fatta di persone che hanno ampiamente la capacità di decidere e soppesare. La grande partecipazione dei cittadini alle primarie ha dimostrato lo scollamento tra la gestione delle destre e la città. Le larghe intese sono perdenti. Più che assessori, in questa fase, si cercano martiri di una causa già persa, aspiranti suicidi.
 
Mario Michele Pascale
PSI Civitavecchia

Più informazioni su