Seguici su

Cerca nel sito

“La morsa del gelo su Anzio: chi ha pensato ai senzatetto?”

Intervento del Circolo “Ernesto Che Guevara” 

Più informazioni su

Il Faro on line – “Assistiamo tutti al poco edificante spettacolo dell’ondata di maltempo che si abbatte in questi giorni su tutta Italia e, diciamolo senza riserve, stiamo facendo ridere il mondo, per l’impreparazione palesata; ma cosa ci aspettavamo? È inverno, ed è normale che piova, nevichi e faccia brutto tempo”. Inizia così un comunicato a firma del Circolo “Ernesto Che Guevara” Anzio.”Il Generale Inverno, comunque, sta interessando anche Anzio, anche se (fortunatamente) in modo lieve, rispetto al resto d’Italia; ma il freddo si sente, di giorno e, soprattutto, di notte. Vediamo in tv, oltre a scene di nevicate epocali e mobilità paralizzata da terzo mondo, anche come tante Amministrazioni, di ogni genere e colore, si stiano preoccupando dei senza tetto; anche ad Anzio, ops scusate, tranne che ad Anzio!Sappiamo che a Lavinio mare ci sono due “homeless”: uno bivacca in Piazza Lavinia accanto alla chiesa, l’altro su Via del Sole in un’auto incidentata; attraverso il nostro Consigliere Colantuono abbiamo chiesto al Comune di occuparsi di queste due persone, ma la sorprendente risposta della segreteria del Sindaco è stata che loro non possono far niente! I Cittadini-contribuenti di Anzio pagano sei persone che stanno a disposizione del Sindaco; questi stanno in un ufficio, aspettando che il Primo cittadino usi le loro attitudini. Cosa vuol dire, quindi, “non potere” fare niente? Si stava solo chiedendo di preoccuparsi di quei due, magari mandando un vigile a vedere se hanno bisogno di qualcosa, o interessare della questione qualche altra struttura; sarebbe stata un’azione adeguata, o forse era troppo faticoso sollevare la cornetta del telefono? Non vorremmo dover dedurre che l’Amministrazione della civile Città di Anzio non intenda occuparsi, nemmeno in situazioni temporanee o di estrema necessità, di persone come queste”. 

Più informazioni su