Seguici su

Cerca nel sito

Schiboni si presenta per San Felice

Ufficializzata la candidatura a sindaco del Pdl 

Più informazioni su

Il Faro on line – Presentata ufficialmente la candidatura di Giuseppe Schiboni a sindaco del Pdl del Comune di San Felice Circeo. La conferenza stampa organizzata presso il Circeo Park Hotel si è trasformata in vero e proprio incontro elettorale che ha visto la partecipazione di numerosi simpatizzanti e sostenitori ma anche di esponenti di primo piano del partito, tra cui il presidente della Provincia Armando Cusani, il sindaco di Latina Giovanni Di Giorgi, i primi cittadini di Sabaudia, Fondi e Monte San Biagio, rispettivamente Maurizio Lucci, Salvatore De Meo e Gesualdo Mirabella, e numerosi assessori provinciali e consiglieri del Comune di Latina. A fare gli onori di casa il sindaco Vincenzo Cerasoli, che ha spiegato la sua scelta di non riproporsi alle elezioni di primavera. “Ho preferito non presentarmi ma restare comunque al servizio della squadra. Ci siamo confrontati tra di noi e alla fine abbiamo deciso che era il momento di far scendere in campo il nostro fuoriclasse, Giuseppe Schiboni, il punto di riferimento per tutta l’amministrazione”.

Un sostegno forte e convinto alla candidatura di Schiboni è arrivato dal Sindaco di Latina Giovanni Di Giorgi: “Ci tenevo ad essere presente per dare un segnale forte per il Pdl e soprattutto per sostenere Schiboni. E’ una scelta vincente, lo dimostra questa sala gremita, e sono convinto che saprà metterà in campo la sua storia, la sua esperienza e la sua conoscenza del territorio per continuare a governare al meglio questa città”.La parola è quindi passata al neo candidato, che all’inizio del suo intervento ha ringraziato il sindaco Cerasoli per il prezioso lavoro svolto in questi cinque anni di amministrazione Pdl.

“Qui nel ’94 – ha detto Schiboni – si tenne la prima manifestazione di Forza Italia, e da qui oggi ripartiamo con questa nuova avventura. Sarà una campagna elettorale importante e impegnativa ma noi siamo pronti e l’affronteremo come abbiamo sempre fatto, portando idee, programmi e soprattutto determinazione nel raggiungere gli obiettivi. Il programma elettorale lo stiamo definendo, ma sicuramente sarà incentrato sullo sviluppo di due comparti decisivi per il nostro territorio, il turismo e l’agricoltura, che possano essere integrati per rilanciare il nostro splendido paese”.

Anche Armando Cusani ha esordito ringraziando il sindaco Cerasoli: “Vorrei evidenziare lo stile del primo cittadino, che insieme al suo gruppo ha deciso di lasciare la mano chiedendo a Schiboni di scendere in campo. E’ un esempio di umiltà e di rara virtù per chi fa politica”. Sulle elezioni comunali, Cusani è stato esplicito: “Sono certo che non ci sono alternative a Schiboni, quella di diventare una colonia periferica di Roma è un’alternativa sbagliata. La presenza qui oggi di tanti colleghi e amministratori ha questo significato e non solo quello di esprimere vicinanza personale a Schiboni. Soltanto lui -ha concluso il presidente della Provincia  è in grado di rappresentare al meglio gli interessi della collettività, perché li vive da tempo, e li ha vissuti sia negli anni che è stato sindaco che ora che veste i panni di assessore provinciale, dove tra l’altro sta svolgendo un lavoro eccezionale”. 

Più informazioni su