Seguici su

Cerca nel sito

Pioggia di euro per le strutture alberghiere

Il Faro on line - Una pioggia di euro per le strutture alberghiere del territorio. Sono state 135 le imprese che hanno presentato richiesta di finanziamento per l’adeguamento delle strutture ricettive. Di queste 76 sono state ammesse al finanziamento. La distribuzione territoriale dei sostegni vede la provincia di Roma, dove si concentra l’attività ricettiva del Lazio, prima con 34 strutture finanziate nella Capitale e nella sua provincia, a Latina sono 13, 12 a Frosinone 11 a Viterbo e sei a Rieti. I finanziamenti riguardano strutture alberghiere e tre residenze turistico alberghiere a Latina. Importante anche la distribuzione territoriale delle domande pervenute: 18 da Frosinone; 21 da Latina; 8 da Rieti; 70 da Roma, e 15 da Viterbo. “Abbiamo – spiega l’assessore al turismo e marketing del made in Lazio, Stefano Zappalà – messo in campo risorse disponibili e che erano ferme ritenendo fondamentale dare un segnale importante di vicinanza alle imprese in questo momento. Significativa è anche la distribuzione territoriale degli interventi equamente distribuiti tra Roma e le altre province a sfatare certi luoghi comuni sulla attenzione eccessiva di Regione verso Roma, Roma pesa in questi interventi per poco piu’ del 50% a fronte di una sua valenza turistica decisamente superiore. Abbiamo puntato – conclude l’assessore - sui interventi strutturali che avessero importanti ricadute per l’economia regionale, fuori da qualsiasi logica di spot”. Non dobbiamo dimenticare, che il turismo rappresenta uno dei settori più dinamici dell’economia della nostra regione, anche in un momento di crisi come quello che stiamo vivendo. Tra le dinamiche più positive che hanno investito il territorio del Lazio nell’ultimo anno , particolare importanza riveste il tema del turismo. Complessivamente, infatti, (fonte APTEBTL Lazio), si registra un aumento del 7,4% per le presenze, che raggiungono i 36,4 milioni (+8,3% gli arrivi, che raggungono i 14,1 milioni). A livello provinciale è Roma (che concentra nel proprio territorio il 91,1% degli arrivi e l’86,4% delle presenze regionali), a determinare la ripresa del settore, recuperando, dopo la flessione del 2009, importanti quote di mercato, con un incremento dell’8,8% per gli arrivi (che salgono a 12,9 milioni) e del 7,9% delle presenze (31,4 milioni), i valori più alti degli ultimi anni.

Marco Staffiero


Più informazioni su

Più informazioni su