Seguici su

Cerca nel sito

Prova incolore per le ragazze allenate da Savatore Runca

Superate per 3-1 nel derby contro la Nautilus

Più informazioni su

Il Faro on line – Un’Ostia Volley irriconoscibile in campo subisce un pesante ko per mano delle cugine della Nautilus. Quella vista ieri nel recupero della seconda giornata di ritorno del campionato di serie B2 femminile girone G è forse la peggior partita disputata sinora dalla Promomedia. Una squadra mentalmente assente, che in tutto l’arco dei quattro set ha subito il gioco delle avversarie.
Dal canto loro le ragazze della Nautilus hanno senza ombra di dubbio meritato la vittoria, mettendo in campo una pallavolo semplice ed efficace, limitando gli errori e approfittando in pieno di una giornata di appannamento nel gioco delle avversarie.
Che questa è una giornata no in casa Promomedia lo si capisce già dal primo set, quando le rivali, ieri formazione di casa nonostante si giochi al Pala Assobalneari, dopo un inizio difficile, nella fase centrale del gioco prendono un buon margine portandosi sul 14-10. Un divario che le ragazze dell’Ostia riescono però a ricucire pareggiando sul 14-14, senza però mai dare l’impressione di poter prendere il controllo del punteggio. Sul 24-21 le ragazze di Salvatore Runca hanno a disposizione tre set point, che la Nautilus riesce però ad annullare. Ai vantaggi le ospiti si impongono per 28-26, archiviando il primo gioco.
La vittoria nel primo set dovrebbe dare morale alle giocatrici della Promomedia, ma così non è.
Anche nel secondo parziale sono le gialloblu della Nautilus ad imporre alle rivali il proprio ritmo, grazie continuando ad applicare la loro pallavolo. Sin dall’avvio sono le ragazze di coach Grechi a comandare il risultato presentandosi al secondo time out sul 16-9. Le ragazze dell’Ostia recuperano sino al 21-21 e si arriva ai vantaggi. Due battute della Bigioni permettono alla Nautilus di chiudere il set (29-27) pareggiando i conti.
Questo dovrebbe portare ad una reazione le ragazze della Promomedia, reazione che però non arriva. Coach Runca inserisce Nicoletta Cesari per Giulia Garavana, ma la mossa non porta a nessun risultato. Chiudendo sul 25-20 le gialloblu di Grechi si portano sul 2-1. Ancora una volta l’Ostia prova a ricorrere alla panchina, sostituendo prima Viola Passarini con Giulia Gennari e Eliana Di Pierro con la Cesari, poi inserendo la giovane Under 16 Ricci a libero. Ogni mossa non porta a nessun risultato e le lidensi abbandonano mentalmente la gara subendo il definitivo 25-15 che da i tre punti alla Nautilus.
Arriva quindi una sconfitta forse non preventivata alla vigilia, ma assolutamente meritata per quanto fatto vedere in campo dalle ragazze. Adesso il calendario prevede una settimana di stop, prima di affrontare la difficile trasferta di Narni il prossimo 25 febbraio.
Quello che i sostenitori della società si aspettano è che vengano presi dei provvedimenti per salvare quel che resta della stagione.
“Solamente ritrovando l’umiltà – dichiara il presidente dell’Ostia Volley Pietro Colantonio- le ragazze potranno ritrovare il loro gioco. Se analizziamo la gara di ieri le ragazze della Nautilus sono riuscite a conquistare i tre punti solamente giocando in maniera pulita, limitando al minimo gli errori, e la cosa gli ha permesso di vincere. In settimana – continua il presidente- avevo messo in guardia le ragazze a non sottovalutare l’incontro, quello che non mi è piaciuto è stato il calo dal punto di vista mentale avuto nel quarto set quando potevamo riaprire il match. Adesso per quanto mi riguarda gli alibi sono finiti. – termina Colantonio- Bisogna cambiare registro.”

OSTIA VOLLEY, COSI’ NON VA!!!

NAUTILUS 3

PROMOMEDIA OSTIA VOLLEY 1

PARZIALI: 26-28, 29-27, 25-20, 25-15

NAUTILUS: Lozzi, Rocci, Langellotti, Bigioni, Velotta, Caporale (L2), Sabatini, Ceci (L1), Sartorelli, Bucci, Cecchini, Razzi. Allenatore: Grechi. Vice Allenatore: Pucci.

PROMOMEDIA OSTIA VOLLEY:  Provaroni, Casuscelli, Cesari, Passarini, Sorella, Bravetti (L1), Izzi, Di Pierro, Ricci (L2), Garavana, Bianchi, Gennari. Allenatore:  Runca. Vice Allenatore: Lococo.

Più informazioni su