Seguici su

Cerca nel sito

Coach Ferrari: “Con Ruvo per vincere”

“Anche questa settimana non siamo stati a ranghi completi, ma andiamo in campo determinati"

Più informazioni su

Il Faro on line – Dopo due turni bloccati dalla neve, la Benacquista Assicurazioni Latina Basket torna a calcare il campo. Sabato 18 febbraio alle 20:30, al Palabianchini, arriva l’Adriatica Industriale Ruvo di Puglia. I biancoblù, in notevole quest’anno, sono il fanalino di coda della DNA e, contrariamente ai nerazzurri, nel turno infrasettimanale sono scesi in campo perdendo in maniera abbastanza onorevole con Bari per 73-65. Nel roster di Cadeo, militano anche due vecchie conoscenze della palla a spicchi latinense come Villani ed Emejuru, ma occhio anche ad un veterano come Tagliabue e ad un gruppo nutrito di giovani che stanno sfruttando questa annata per mettersi in mostra.
La partita e la situazione attuale di Latina alla vigilia del match, sono analizzate da coach Mattia Ferrari: “Anche questa settimana abbiamo faticato ad allenarci a ranghi completi – dichiara Ferrari –; su 14 giocatori, infatti, 7 sono abili e arruolati. I 4 ragazzi dell’SMG sono tutti out per infortunio, Milani è reduce dalla febbre, Orlando da un lutto familiare e Tavernelli si è fatto male alla caviglia nell’amichevole ad Aprilia. La fortuna non ci arride ma noi non cerchiamo certo alibi ed andremo in campo per vincere”.
Per quanto riguarda Ruvo: “Una squadra che se gli permetti di ribattere colpo su colpo non te la scrolli più di dosso, hanno un modo di giocare che ti da meno punti di riferimento e dobbiamo essere bravi ad aggredirli, difendere bene, gestire ottimamente le situazioni di uno contro uno, ricercando i giusti equilibri. Lo spirito da seguire – aggiunge – dev’essere sull’onda quanto di buono abbiamo fatto vedere nel secondo e terzo quarto dell’amichevole con Veroli”.
Ferrari, infine, invita alla coerenza quanti seguono le vicende della sua squadra: “Bisogna mettersi d’accordo, ad Agosto tutti erano scettici e pensavano che non vincevamo una partita. Poi siamo riusciti a fare 9 vittorie, giungere a ridosso dei play off tutti a stupirsi. Noi siamo una squadra con degli alti e bassi, come ce li hanno tutti, sappiamo giocare ancora a pallacanestro e se riusciamo ad essere intensi, piegare le gambe ed essere concentrati senza complicarci la vita noi stessi, vedrete, dimostreremo il nostro vero valore.

Più informazioni su