Seguici su

Cerca nel sito

C’è un Grande Sud anche a Civitavecchia

Bianchini: "Basta con i balletti pre elettorali"

Più informazioni su

Il Fare on line – Grande Sud, il Partito fondato da Gianfranco Miccichè insieme ad Adriana Poli Bortone, ai Gruppi parlamentari della Camera dei Deputati e del Senato ed ai Segretari e Consiglieri Regionali di ben otto regioni italiane, apre i battenti anche a Civitavecchia. Infatti seppellite le ideologie di destra e di sinistra da acronimi come spread e rating, anche sui vecchi schemi della politica locale sta per calare inesorabilmente il sipario. “Infatti – è scritto in un comunicato – di fronte ad una globalizzazione selvaggia che senza freni stritola, attraverso banche e finanza il territorio, anche nella più importante città portuale del centro-sud si è avvertita forte la necessità di un movimento politico che riparta proprio dal “locale”, dalle città, dai quartieri cioè dai legittimi interessi delle persone, delle famiglie e delle imprese che ne fanno parte.

“All’alba della Terza Repubblica non si tratta” ha detto il Segretario del Lazio Giovanni Paolo Azzaro – “sostituire una classe politica indebolita e screditata con un’altra  solo apparentemente “nuova”. Adesso serve una nuova Politica che riparta da un moderno municipalismo capace di contrapporsiad oligarchie economico-finanziarie che vogliono direttamente “governare” il territorio, ridimensionando il ruolo della politica e della democrazia. La maggior parte di esse non a caso sono al Nord: d’Italia e d’Europa ! Ecco il motivo della necessità che il Sud d’Europa si svegli e si organizzi senza inseguire inutilmente modelli che non gli appartengono”.

“E’ proprio in questa direzione”- ha affermato Claudio Carboni Segretario Provinciale di Roma-“ che oggi il Grande Sud di Roma e Lazio apre un confronto positivo a Civitavecchia con il Sindaco Gianni Moscherini. Egli cinque anni fa, per primo ed in tempi non sospetti ha lanciato l’esperienza delle “Larghe Intese” sparigliando così i vecchi schemi della politica. E i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Oggi più che mai, siamo anche noi per una politica che nasce dai bisogni del  territorio e non dalle “esigenze” politiche ed elettorali dei vari potentati romani. Ed è proprio rilanciando lo spirito del 2007, rifuggendo personalismi, beghe e polemiche di basso profilo a cui abbiamo assistito, anche nella maggioranza, negli ultimi giorni, riteniamo possibile immaginare un futuro migliore per la città.

“Basta con le chiacchiere inutili”- ha attaccato il Consigliere Comunale Ivano Bianchini che ha recentemente aderito al movimento arancione-“ e con i balletti  pre-elettorali che a Civitavecchia si perpetuano anche in questi giorni. E’ venuto il momento di individuare obiettivi concreti e realizzabili nella prossima consigliatura. Moscherini ha fatto bene sia come Presidente del porto che come Sindaco. Adesso egli deve rapidamente individuare le priorità più strettamente legate al territorio e alla sua gente che la futura amministrazione può e vuole realizzare. Noi su questo lo seguiremo”.

Più informazioni su