Seguici su

Cerca nel sito

Esplode una bombola del gas in una abitazione, tragedia sfiorata

Salve per miracolo due donne che questa mattina si trovavano in un villino di via delle Aragoste

Più informazioni su

Il Faro on line –  Tragedia sfiorata in un villino al civico 5 di via delle Aragoste, a Fiumicino, dove questa mattina è esplosa una bombola del gas. La bombola, che alimentava una stufetta, aveva già preso fuoco all’interno dell’abitazione quando una delle due donne, con grande tempestività, presagendo l’imminente tragedia, ha trovato la forza di lanciarla con tutte le sue forze oltre il finestrone, dentro il giardino. Ed è stato lì, qualche secondo più tardi, che la bombola è esplosa. Una deflagrazione che ha mandato in frantumi i vetri delle finestre della villetta, distruggendo anche la tettoia presente nel giardino. Una scheggia di quell’improvvisato ordigno è schizzata anche all’interno della cucina, conficcandosi nel muro.
 
Il boato è stato spaventoso. E si è udito anche a qualche chilometro di distanza, somigliante allo scoppio di una bomba. Enorme il rischio corso dalle due donne che a quell’ora – erano le 10.50 – si trovavano nella cucina dell’abitazione. Appena accesa la stufa, infatti, la più giovane delle due, la figlia, ha notato sprigionarsi le fiamme: immediato l’istinto di liberarsene  gettandola nel giardino. Madre e figlia sono salve “per miracolo” grazie alla presenza di spirito della giovane donna.
 
Sul posto sono intervenuti sia i vigili del fuoco che hanno provveduto a spegnere le fiamme sia gli agenti del commissariato di via Portuense. Per precauzione è stata chiamata anche un’ambulanza ma fortunatamente, a parte l’enorme spavento, nessuno ha riportato ferite o ustioni. Ingenti invece i danni al villino che fa parte di un complesso di tre abitazioni, dove vivono tre nuclei familiari legati da legami di parentela.
Maria Grazia Stella

Più informazioni su