Seguici su

Cerca nel sito

“Le politiche del turismo per Fiumicino”

Relatori il preside Roberto Tasciotti e l’assessore al turismo della Provincia di Roma Patrizia Prestipino

Più informazioni su

Il Faro on line – “Un convegno sul turismo nasce dal fatto che Fiumicino ha raggiunto una certa maturità come destinazione turistica. E’ dunque necessario passare da una visione localistica a una di sistema, analizzando e programmando le risorse economiche e le competenze da mettere in campo per raggiungere diversi obiettivi: la destagionalizzazione del turismo, l’integrazione dell’offerta turistica con il patrimonio culturale e naturale che il litorale romano possiede e puntare sulla programmazione degli interventi e sulle politiche di sviluppo coordinate fra enti pubblici e privati”.

Si è svolto presso l’auditorium dell’istituto Paolo Baffi di Fiumicino un convegno che ha visto come relatori i preside Roberto Tasciotti e l’assessore al Turismo della Provincia di Roma Patrizia Prestipino. Presenti gli studenti del V anno del Baffi dei settori alberghiero, finanza e marketing e turistico.

In questo quadro l’istituto Baffi intende avviare un percorso convegnistico per dare un contributo al rilancio del sistema Paese nel complesso e variegato settore turistico, ed assumere un ruolo strategico nel rapporto con le imprese e gli enti locali.

La lezione conferenza dell’assessore Prestipino è stato il primo step di un percorso che vedrà al Baffi a metà marzo la presenza del professore Aurelio Simone del corso di laurea di scienze del turismo dell’Università di Tor Vergata, per culminare con un convegno a cui saranno invitati tutti gli imprenditori del territorio e le  amministrazioni regionali provinciali e comunali per avviare un progetto di piano territoriale del turismo.

“Il mio obiettivo – spiega Tasciotti – è la valorizzazione del nostro bel comune e la ricerca di lavoro stabile per i nostri ragazzi. Nel mese di settembre avvieremo i corsi di preparazione alla prova di esame per il conseguimento del patentino di accompagnatore turistico e di guida turistica. Il nostro progetto prevede l’accreditamento di una filosofia dei prodotti a Km. 0, avendo la città di Fiumicino la produzione agro alimentare da non essere secondi a nessuno. Lo scopo principale è la riduzioni dei costi alimentari per le famiglie e per i turisti. Questo quadro d’insieme disegnato impone un grande cambiamento culturale ed una compartecipazione del pubblico e del privato. Fiumicino merita questo ed altro.”

Più informazioni su