Seguici su

Cerca nel sito

Il Pd appoggia il presidio antidiscarica

"Che fine hanno fatto i vincoli? E perché si parla ancora di Pizzo del Prete come sito possibile per la realizzazione del post Malagrotta?"

Più informazioni su

Il Faro on line – “No a qualsiasi ipotesi di discarica e inceneritore a Pizzo del Prete, no al farsesco piano rifiuti della Polverini, sì alla raccolta differenziata, al porta al porta e a un ciclo virtuoso dei rifiuti. Il gruppo consiliare del Pd appoggia e supporta con forza il presidio organizzato dal comitato Zero Rifiuti domani (25 febbraio) e chiede, ancora una volta, all’amministrazione comunale un segnale chiaro e inconfutabile: la calendarizzazione di un consiglio comunale straordinario, aperto ad associazioni e cittadini, nel quale stralciare la delibera di consiglio 2008, votata dalla maggioranza di centrodestra, per l’installazione di un termovalorizzatore sul nostro territorio. Il Partito democratico, inoltre, esprime fortissimi dubbi sulla scelta di Pizzo del Prete sito di alto pregio paesaggistico e archeologico, al centro di una aspra polemica tra l’ex ministro Galan e la Governatrice del Lazio, Renata Polverini. Che fine hanno fatto i vincoli? E perché si parla ancora di Pizzo del Prete come sito possibile per la realizzazione del post Malagrotta? Si tratta di un’area, come ha ricordato ieri il componente della commissione regionale Ambiente e Cooperazione tra i popoli Daniela Valentini (Pd), che dista soltanto pochi chilometri dall’Ospedale pediatrico Bambin Gesù, numerosI complessi residenziali e aziende agricole di alta qualità. Il segnale lanciato dal Partito democratico locale con proposte sostenibili, la riduzione della Tarsu per chi produce compost, l’acqua del sindaco, il piano di taglio dell’Imu, dimostra come un’alternativa ci sia, basterebbe impegnarsi e volerla imboccare. Evidentemente è più facile e soprattutto più conveniente puntare su altro: discariche, raddoppi aeroportuali e inceneritori”.

Gruppo Consiliare
Partito Democratico

Più informazioni su