Seguici su

Cerca nel sito

Carnevale a Mare, al via per la 24esima edizione

Appuntamento per domenica 19 febbraio

Più informazioni su

Il Faro on line – Alla fine ha vinto l’allegria, come sempre. C’erano solo sorrisi, balli e divertimento alla 24esima edizione del Carnevale a Mare della Città di Fiumicino, la caratteristica sfilata di carri allegorici, organizzata dalla Pro Loco di Fiumicino, che si è svolta lungo la centralissima Via Torre Clementina.
Ha aperto la sfilata, come di consueto, la Regina del Carnevale, seguita da Saltafiume, la maschera tipica del carnevale di Fiumicino. Dietro a seguire, i fantastici carri realizzati con grande maestria e fantasia dai gruppi storici del carnevale, più qualche nuovo partecipante.
Secondo l’ordine di sfilata estratto a sorte, il carro numero uno era “Le Mille e una notte” del gruppo teatrale Onda d’urto, in seconda posizione “Il fantastico mondo del gioco di ruolo” di Akron’s Arena, a seguire il gigantesco carro dell’impresa di Massimo Carsetti “I bidonati”, poi “Shrek in 3D” degli Amici del barone” di Maccarese, quindi gli Amici del Carnevale di Fiumicino con “Le storie del bosco incantato”. Da Roma sono giunti alcuni ospiti dell’Istituto Don Guanella che hanno rappresentato “Le quattro stagioni”, in coda chiudeva la sfilata “I Flintstones” dell’asilo L’Allegro ranocchio di Isola Sacra. La sfilata ha rischiato di essere rimandata a causa del tempo incerto ma alla fine con l’approssimarsi dell’ora di partenza c’è stata un’ampia schiarita. Tuttavia il corteo si è avviato con circa 45 minuti di ritardo a causa di un guasto tecnico ad uno dei carri, fortunatamente abilmente risolto dalle maestranze di Carsetti, che sono intervenuti in corsa, stile box di Formula 1.
Da quel momento in poi la città è impazzita tra musica e coriandoli in un vortice coinvolgente di allegria ed euforia. Data la qualità dei carri partecipanti la giuria ha avuto sicuramente un compito arduo nel decretare una graduatoria.
I giudici di questa edizione sono stati Rossella Angius, presidente della Società Fiumicino Tributi, Monica Valeri, fiduciaria Slow Food Condotta di Fiumicino e Stefano Locci, istrionico volto televisivo di Canale 10 Ostia.
Alla fine la votazione, espressa sui tre argomenti di valutazione: fantasia dell’ideazione, costumi e coreografie e tecnologia costruttiva, ha visto trionfare il carro “Le mille e una notte”, a seguire nell’ordine: “Shrek in 3D”, “I bidonati”, “Le quattro stagioni”, “Le storie del bosco incantato”, “I Flintstones” e “Il fantastico mondo del gioco di ruolo”.
Un po’ di pioggia è giunta in conclusione di sfilata a rovinare la premiazione, a cui ha preso parte l’Assessore Scuola e Cultura del Comune di Fiumicino, Giovanna Onorati, ma non ha impedito il rogo finale in cui come tradizione, ha bruciato la Regina del Carnevale, a chiusura del Carnevale a Mare della Città di Fiumicino.

Più informazioni su