Seguici su

Cerca nel sito

Sostenibilità ambientale: inaugurato il gruppo tecnico del Pd

Raffaele Megna: "Questi temi devono essere in cima all’agenda politica di un’amministrazione seria e attenta"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Il gruppo tecnico si è creato. Ora non resta che lavorare e iniziare un percorso che ci porterà a mettere nero su bianco le linee guida del programma Fiumicino 2013”. Ciclo e gestione dei rifiuti, energie alternative, riserva del litorale, l’economia del settore agricolo e balneare. Si parlerà di questo nel tavolo di lavoro organizzato dal Pd di Fiumicino (inaugurato sabato scorso) coordinato da Raffaele Megna e Paola Maggionesi, responsabili del progetto sugli assetti ambientali di Fiumicino.

“Questi temi – spiega Raffaele Megna – non possono non essere in cima all’agenda politica di un’amministrazione seria e attenta. Discutere di sostenibilità ambientale significa modellare le esigenze di un comune in base alle proprie caratteristiche. Dire no a una discarica e a un inceneritore vuol dire avere un’alternativa concreta sul ciclo dei rifiuti. Opporsi categoricamente al raddoppio aeroportuale significa sapere cosa si debba mettere in campo per rendere competitivo il nostro hub. Avere coscienza dei problemi di mobilità del nostro Comune: sapere cosa dove intervenire per evitare di spostarsi da Testa di Lepre a Fiumicino per ritirare un documento”.

Ecco gli ingredienti del Pd. La ricetta per scalzare il centrodestra dal governo dopo nove anni. “Nove anni di mala gestione che ci consegnano un comune abbandonato, senza prospettive. La Riserva Naturale Stata è un simulacro vuoto. – spiega Paola Maggionesi – Le infrastrutture come il porto turistico sono state abbandonate a se stesse, con un dilettantismo e una incompetenza da far accapponare la pelle. Ci troviamo di fronte a delle sceneggiate continue: autosospensioni, manifestazioni di protesta, dichiarazioni come se al governo il Pdl non ci fosse mai stato. E in tutto questo? La delibera del 2008 in cui la maggioranza approvava l’installazione di un termovalorizzatore sul nostro territorio non è stata cestinata. Le infrastrutture sono ferme al palo. Lo sviluppo è relegato a un angoletto”.

I prossimi incontri, primo tra tutti quello del 6 marzo, serviranno a delineare in maniera più incisiva e chiara le proposte del Pd, che poi, sottolinea Megna verranno girate “alla città e a tutto il centrosinistra, per avviare insieme un percorso che ci porti a programmare il Comune del domani”. “Un Comune – dichiara – in linea con gli standard europei. Con l’obiettivo di mettere in campo iniziative condivise con le categorie di settore, i comitati, le associazioni, i cittadini. L’efficienza di un’amministrazione si misura sulla sua capacità di gestire i propri beni, conservare, valorizzare ed esaltare le proprie caratteristiche. Un’amministrazione efficiente significa lavoro e ricchezza per tutti e non per i soliti noti”.

“Questo è uno dei gruppi di lavoro che l’unione comunale del Pd di Fiumicino sta mettendo in campo – ha aggiunto il segretario comunale Roberto Saoncella -. Insieme a questo, è partito anche il lavoro del gruppo dei servizi sociali. Mentre a breve dovranno trovare il via quello sulla cultura, quello sul lavoro e politiche aeroportuali, e via discorrendo. Tutti questi lavori contribuiranno a creare il programma del Pd per Fiumicino 2013. Alle prossime elezioni vogliamo vincere – ha concluso Saoncella -, e per governare bene bisogna conoscere i problemi, senza improvvisare. Ed è quello che stiamo facendo, tutto il partito insieme”.

Più informazioni su