Seguici su

Cerca nel sito

“La città metropolitana? Un’esigenza per una provincia vasta come la nostra”

Cucunato (Pdl): “Una risposta alla crisi, con conseguente rilancio di  investimenti su quasi tutti i settori”

Più informazioni su

Il Faro on line – “E’ apprezzabile  e lodevole la proposta del Grande Sud di istituire come previsto dalla legislazione la Città Metropolitana in un contesto di riforme previste per Roma Capitale2. Lo dichiara in una nota il consigliere Provinciale, Piero Cucunato. “La città metropolitana è una esigenza per una provincia vasta come quella di Roma e la risoluzione di molte problematiche e funzioni  politiche – amministrative di un ente di area vasta,  che con l’abolizione della provincia sarebbero ingestibili  da qualsiasi altro ente locale”.
“La recente relazione della Corte dei Conti ha evidenziato che il trasferimento delle funzioni da parte delle Province che verranno abolite è di difficile attuazione oltre alla lievitazione dei costi.  La collocazione di alcune funzioni oggi di competenza provinciale crea, all’interno del sistema degli enti locali di primo livello, non poche conseguenze gi gestione ed amministrazione. Inoltre, l’istituzione della Città Metropolitana in concomitanza con l’abolizione della Provincia è una esigenza che hanno più volte chiesto i Sindaci dei Comuni, le Associazioni di Categoria economiche e degli enti locali che vedono in questa nuova governance una grande opportunità e una risposta alla crisi, con conseguente rilancio di  investimenti su quasi tutti i settori. La sua istituzione potrebbe portare come giustamente sottolineato il mantenimento occupazionale degli attuali dipendenti delle Province e società  collegate, oltre ad uno sviluppo occupazionale indotto, e potrebbe quindi essere una grande opportunità per Roma e la sua Area Metropolitana”.
“Condivisibile è anche in una ottica di rafforzamento di funzioni alla Città di Roma – conclude Cucunato – la possibilità più volte manifestata dagli amministratori dei Municipi romani che con  personalità giuridica, autonoma di bilancio potrebbero finalmente esercitare a livello funzionale  e operativo una azione importante e concreta per Roma Capitale, soprattutto in quelle zone periferiche che sono un collante unico con l’interland dell’area metropolitana e con i comuni limitrofi al Comune di Roma”.

Più informazioni su