Seguici su

Cerca nel sito

“Ministero ed enti locali valorizzino la necropoli”

Gabriele Lancianese (Pdl): "Il degrado non è più tollerabile"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Ho letto e apprezzato, in gran parte, l’articolo scritto dalla prestigiosa penna di Sergio Rizzo e apparso oggi sul Corriere della Sera. È tutto vero ciò che riguarda il degrado in cui versa l’area archeologica, tra le più belle al mondo e patrimonio Unesco, ed è vero che i turisti sono calati sensibilmente e che le moltissime associazioni di volontari che da anni e in silenzio puliscono e curano l’intera area meriterebbero una giusta e meritata attenzione, ma mi preme dire che il triste fenomeno di saccheggiare le tombe etrusche è ormai in via di estinzione. Inoltre ritengo che il bollino Unesco non sia un problema per nessuno anzi, posso liberamente dire che è visto da tutti i cittadini del territorio come un riconoscimento importante di cui andare fieri”.
Lo dichiara, in una nota, il consigliere provinciale di Roma del Popolo della libertà Gabriele Lancianese, eletto nei vecchi collegi di Cerveteri, Ladispoli e Santa Marinella, che conclude: “Il degrado, come giustamente denuncia Rizzo, non è più tollerabile. Ciò che mi auguro è che il Ministero dei Beni Culturali riesca a trovare fondi sufficienti per far tornare all’originale bellezza e splendore il sito archeologico e che possa avvalersi in pianta stabile delle suddette associazioni di volontari. Altresì spero che le amministrazioni locali possano fornire ai cittadini del territorio e ai turisti le giuste infrastrutture in modo tale da incentivare il flusso dei visitatori e per valorizzare maggiormente l’area della Necropoli di Cerveteri, meraviglia tristemente decaduta”.

Più informazioni su