Seguici su

Cerca nel sito

“Rilancio del centro storico? L’obiettivo prioritario”

De Santis: "La futura attivazione di una zona Ztl determinerà una minore presenza di veicoli a motore"

Più informazioni su

Il Faro on line – Il rilancio del centro storico è uno dei punti prioritari del programma di governo dell’Amministrazione De Meo. In tale direzione vanno gli interventi sinora messi in campo, come la riqualificazione dell’arredo urbano, il rafforzamento della vigilanza da parte degli agenti della Polizia locale, le agevolazioni per l’occupazione di suolo pubblico ai fini di ristrutturazioni edilizie, il proseguimento del progetto del Centro commerciale naturale Corso Appio Claudio, l’animazione costante con mercatini, attività culturali e d’intrattenimento.

Una maggiore vivibilità dei centri storici richiede anche l’adozione di provvedimenti che rendano compatibili le necessità del traffico veicolare con le esigenze del commercio e del transito pedonale. In tal senso non deve destare meraviglia la notizia, sommariamente anticipata su alcuni organi di stampa, che il 16 Febbraio u.s. la Giunta municipale ha approvato uno schema preliminare in merito ad un progetto complessivo che comprende anche la realizzazione di un sistema di controllo degli accessi al centro storico tramite un sistema digitale di controllo Z.T.L., per un importo totale di Euro 300.000,00.

Il progetto, che non ha comportato alcun esborso da parte dell’ente locale, prevede contestualmente l’efficientamento energetico degli impianti di pubblica illuminazione e prelude altresì ad una telediagnosi degli impianti – consentendo una immediata ricognizione degli stessi e notevoli economie sul fronte del risparmio energetico e della manutenzione – e all’attivazione in futuro di servizi aggiuntivi quali il Wi-Fi. L’approvazione del progetto consentirà al Comune di Fondi di poter richiedere apposito finanziamento alla Regione Lazio nell’ambito del “Programma straordinario dei lavori pubblici per lo sviluppo locale – annualità 2011”. Se il progetto sarà ritenuto meritevole la Regione Lazio interverrà con un contributo pari al 90%, mentre la restante parte – pari ad Euro 27.000,00 ca. – sarà a carico del Comune di Fondi.

“La futura attivazione di una zona Ztl – dichiara l’assessore alle Attività produttive Onorato De Santis – riguarderà i non residenti nel centro storico e determinerà una minore presenza di veicoli a motore, contribuendo così alla salvaguardia di un pregevole contesto urbanistico, generando positive ricadute sulla collettività in termini di sicurezza, equilibrio dell’ambiente, salute dei cittadini e più in generale di accresciuta vivibilità, con vantaggi anche sull’ordine pubblico. Già oggi Fondi può vantare una delle più estese aree pedonali della nostra regione ed una razionalizzazione degli accessi nel cuore cittadino contribuirà in maniera significativa ad aumentarne anche l’attrattiva turistica. Se vogliamo davvero creare le condizioni per una rivitalizzazione del nostro storico nucleo urbano dobbiamo agire necessariamente in tal senso. D’altronde non siamo i primi a farlo, e lo dimostra il fatto che quasi tutte le principali città italiane hanno attuato interventi analoghi nei propri centri storici. Una buona amministrazione deve procedere in questa direzione, con una costante e ponderata programmazione in tutti i settori, al fine di migliorare la vivibilità cittadina con conseguenti benefici ambientali ed economici”.

Più informazioni su