Seguici su

Cerca nel sito

Se mi paghi non ti faccio la multa, in manette ispettore alla sicurezza

Resta in carcere il dipendente della Asl Roma F di Civitavecchia incastrato dalla Guardia Costiera

Più informazioni su

Il Faro on line – Resta in carcere Franco Battilocchio, l’ispettore Asl colto in flagrante mentre riceveva l’ennesima mazzetta, questa volta pagata con banconote precedentemente segnate dalla Guardia Costiera. L’ispettore del lavoro della Asl Roma F di Civitavecchia è stato arrestato con l’accusa di concussione. Come hanno accertato gli investigatori, il funzionario infedele da circa un anno riceveva soldi (per un totale di alcune decine di migliaia di euro) dal titolare di una delle imprese che operano nel cantiere della Privilegi Yard, situato all’intero dell’area portuale, dove si costruiscono panfili di gran lusso. In cambio, non sanzionava il mancato rispetto delle norme di sicurezza. A quanto si è appreso, Battilocchio avrebbe suggerito alla vittima di pagare per porre fine ai suoi controlli, condotti precedentemente in modo molto fiscale e che portavano sempre all’applicazione di qualche sanzione. Le indagini erano iniziate nel settembre scorso, quando la magistratura dispose per alcuni giorni la chiusura del cantiere, a causa della mancata messa a norma dei ponteggi. Risalirebbe all’epoca la collaborazione dell’imprenditore, poi rafforzata da una serie di riscontri trovati dalla Guardia Costiera. Si sta intanto verificando la posizione di un’altra dipendente della Asl, collaboratrice di Battilocchio, per il momento indagata in libertà per concussione, reato per il quale anche altre persone sarebbero state iscritte sul registro degli indagati.

(Fonte Ansa)

Più informazioni su