Seguici su

Cerca nel sito

“Vicini ai lavoratori della ex Fiumicino Servizi”

Guiscardi (Gil): "Ci auguriamo che non siano previsti, con questa manovra, nuovi aumenti di tasse per i cittadini"

Più informazioni su

Il Faro on line – Il Faro on line – “Siamo vicini ai lavoratori della ex Fiumicino Servizi, attualmente ‘spacchettati’ all’interno dell’Associazione temporanea d’impresa che ha preso l’appalto per i rifiuti. E resteremo in contatto con loro per controllare che tutto proceda per il meglio e, nel caso qualcosa non andasse per il verso giusto, avvertire l’opinione pubblica”.
A parlare è Fortura Guiscardi, dei Gil (Gruppo indipendente libero per Fiumicino). “Abbiamo qualche perplessità sulla divisione in tre gruppi del comparto lavoratori prima in carico alla Fiumicino Servizi. Sappiamo che alcuni sono stati ricollocati nella Gesenu Spa, altri nella Paoletti Ecologia altri ancora nella Cooplat. Il mantenimento del posto di lavoro è una priorità, e dunque va salutato positivamente – afferma Guiscardi – ma è importante anche guardare bene che questi contratti, che sappiamo sono stati già firmati dai lavoratori, li garantiscano per il futuro”.
Fin qui le dichiarazioni sui lavoratori. Poi Fortura Guiscardi allarga il discorso alla collettività: “Ci auguriamo che non siano previsti, con questa manovra, nuovi aumenti di tasse per i cittadini. L’aumento del 40% già in essere è una mannaia alla quale non è corrisposto un adeguamento dei servizi, che al contrario sono stati scarsi in termini di quantità e qualità. Dunque questo passaggio, forte dei soldi che i contribuenti già versano, dovrà servire solo a migliorare il servizio e non a recuperare altri euro togliendoli dalle tasche delle famiglie”.
P.T.

Il Faro on line – “Siamo vicini ai lavoratori della ex Fiumicino Servizi, attualmente ‘spacchettati’ all’interno dell’Associazione temporanea d’impresa che ha preso l’appalto per i rifiuti. E resteremo in contatto con loro per controllare che tutto proceda per il meglio e, nel caso qualcosa non andasse per il verso giusto, avvertire l’opinione pubblica”. A parlare è Fortura Guiscardi, dei Gil (Gruppo indipendente libero per Fiumicino). “Abbiamo qualche perplessità sulla divisione in tre gruppi del comparto lavoratori prima in carico alla Fiumicino Servizi. Sappiamo che alcuni sono stati ricollocati nella Gesenu Spa, altri nella Paoletti Ecologia altri ancora nella Cooplat. Il mantenimento del posto di lavoro è una priorità, e dunque va salutato positivamente – afferma Guiscardi – ma è importante anche guardare bene che questi contratti, che sappiamo sono stati già firmati dai lavoratori, li garantiscano per il futuro”.

 

Fin qui le dichiarazioni sui lavoratori. Poi Fortura Guiscardi allarga il discorso alla collettività: “Ci auguriamo che non siano previsti, con questa manovra, nuovi aumenti di tasse per i cittadini. L’aumento del 40% già in essere è una mannaia alla quale non è corrisposto un adeguamento dei servizi, che al contrario sono stati scarsi in termini di quantità e qualità. Dunque questo passaggio, forte dei soldi che i contribuenti già versano, dovrà servire solo a migliorare il servizio e non a recuperare altri euro togliendoli dalle tasche delle famiglie”.

Più informazioni su