Seguici su

Cerca nel sito

“Bilancio 2012: 1,5 milioni per una pista da sci a Ostia!”

La denuncia di Lorenzatti (Sel): "Sindaco Alemanno adesso basta: lascia in pace la nostra città"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Siamo nelle mani di una giunta comunale allo sbaraglio mentale e amministrativo: ci mancava la pista da sci Ostia da un milione  e mezzo di euro!”. E’ quanto dichiara Sandro Lorenzatti, Coordinatore Sel del XIII Municipio.

“Tra scandali, arresti e degrado – prosegue Lorenzatti – la città vive una dei peggiori momenti di degrado della sua storia moderna, così pure il XIII Municipio. A Roma il sindaco annuncia grattacieli e ad Ostia piste da sci e parcheggi multipiano: evidentemente ha copiato per errore il bilancio di Cortina. È del tutto evidente che si stanno prendendo in giro i romani e allo stesso tempo si nascondono i danni provocati dall’inedia e dalla negligenza del centro destra che, in quattro anni, ha sprofondato la città nell’oscurità e nel caos.”

“Vediamo le assurde proposte nel dettaglio: non pago di persistere nell’annunciare il Waterfront (un progetto di cementificazione del lungomare impossibile da realizzare in termini di legge) nella proposta di manovra di bilancio 2012, sono previste due opere a dir poco sconcertanti per Ostia: la realizzazione di un impianto sportivo invernale da 1,5 milioni di euro e un parcheggio multipiano in Via delle Baleniere” da 3,6 milioni”. 

“Sembra una barzelletta, ma purtroppo non lo è – conclude Lorenzatti – In una città senza servizi, con tutte le strade sconnesse, traffico e trasporto pubblico al collasso, abusi commerciali e edilizi, ospedali fatiscenti, Alemanno propone una pista artificiale da sci sul lungomare e un Parcheggio Multipiano che, se abbiamo ben capito, sarà realizzato nella pineta di via delle Baleniere probabilmente  in area interna alla Riserva del Litorale. Questo sindaco deve lasciarci in pace, dimettersi e permettere che Roma ed Ostia si riprendano. Ne abbiamo abbastanza delle trombonate e delle minacce di realizzazione di progetti inutili e dannosi che il centro destra, comunale e municipale, ci propina ogni giorno”.

Più informazioni su